LA PICCOLA BRIGATA PORTA IN CANADA IL TEATRO AQUILANO


L’AQUILA – Ultime giornate di prove per la “Piccola Brigata”, gloriosa Compagnia teatrale aquilana con 70 anni di storia, che si sta preparando a un’importante missione culturale in Canada su invito del direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Montreal, Francesco D’Arelli.

La partenza per Montreal, fa sapere lo scrittore Goffredo Palmerini, è programmata per il prossimo 19 ottobre e il rientro a L’Aquila il 29.

Auspice ed anfitrione di questa significativa missione culturale, nel decennale del terremoto, è Claudio Palmisano, foggiano di nascita ma aquilano d’adozione, pianista compositore e commediografo, che l’ha promossa presso il Consolato Generale d’Italia a Montreal e l’Istituto Italiano di Cultura della bella metropoli del Quebec.

La console generale Silvia Costantini di tale evento ha voluto segnalare il rilievo, in una sua lettera inviata alle istituzioni aquilane e al presidente della Regione Abruzzo, sottolineando l’attenzione che la comunità italiana di Montreal ha riservato alla ricorrenza del decimo anniversario del terremoto dell’Aquila, partecipando numerosa all’evento tenutosi in Consolato il 4 aprile scorso, commemorando le vittime con il toccante ricordo di quei tragici giorni attraverso la testimonianza dell’ing. Claudio Palmisano.

Fu in quella occasione, anche grazie ad un videomessaggio del presidente della Compagnia “Piccola Brigata”, il regista attore e scrittore Franco Narducci, che prese forma l’idea della missione in Canada della compagnia amatoriale aquilana.

Sabato 26 ottobre, alle 19,30, la Compagnia teatrale “Piccola Brigata” porterà sul palcoscenico del grande Teatro Rialto (Montreal, 5723 Avenue du Parc) la commedia “Ve vòjo raccondà”, opera in dialetto aquilano in due atti per la regia di Franco Narducci, che è anche autore del testo.

Andranno in scena gli attori e interpreti Liliana Biondi (Rosa), Orietta Cardigno (Carmenella, Bbittina, Congetta, Linuccia), Daniela Cerasoli (Minicuccia, Rachele), Franco Narducci (Cesarino, Rafele, Peppe), Isabella Paiola (Rusinella, Stella), Giuseppe Narducci (‘Ndonio, Micchele), Mario Narducci (‘Ndonio, Tropea), Antonello Ranalli (Bignè, Zacchiele, Micchele), Gigliola Salandin (Congetta, Atelaita, Bbittina), Laura Volpe (Angilina, Preziosa, Maria), Giovanni Sfarra (Rafaele, Micchele), Silvia Volpe (Bbicetta, Maria).

Musiche di Claudio Palmisano.

La rappresentazione s’avvale inoltre di Fausto Paglia e Giovanni Sfarra (video e luci), Marco Ponticelli (suono), Eleonora Ponticelli (costumi e trucco) e Luisella Mastrangelo (direzione di palcoscenico).