L’AQUILA, CORRADO DE ROSA AL POLARVILLE PER IL CAFFÈ LETTERARIO


L’AQUILA – Al via la nuova serie di “incontri d’autore” del Caffè Letterario Aquilano: giovedì 27 settembre alle 18, presso la libreria Polarville, in via Castello 49 all’Aquila, sarà ospite lo scrittore Corrado De Rosa, autore del noir L’Uomo che dorme (Rizzoli, 2018). Modera l’incontro Tiziana Pasetti, giornalista.

Giovane e vivace realtà culturale cittadina, il Caffè Letterario Aquilano inaugura con un primo appuntamento nel segno del “noir” una nuova stagione di incontri tra arte, musica, letteratura e cinema, il tutto in un’atmosfera conviviale e mai accademica.

Sede dei ritrovi continuerà ad essere l’associazione Bibliobus in via Ficara (piazza d’Arti), a cui saranno affiancate iniziative e collaborazioni di vario genere, nello spirito aperto e partecipativo che caratterizza il CaffèLetterario.

De Rosa (1975) è uno psichiatra, autore di saggi, scientifici e divulgativi, sull’uso della follia nei processi di mafia e terrorismo. Per conto dell’autorità giudiziaria si è occupato di camorra, infiltrazioni mafiose al Nord ed eversione nera. Tra i suoi saggi I medici della camorra (Castelvecchi, 2011), Mafia da legare (Sperling & Kupfer, 2013), La mente nera (Sperling & Kupfer, 2014), Nella mente di un jihadista (I Corsivi del Corriere della Sera, 2016).

L’uomo che dorme (Rizzoli, 2018) è il suo primo romanzo. Corrado De Rosa attinge alla sua esperienza di psichiatra, perito in vicende giudiziarie eccellenti, per costruire una commedia nera dal tono amaro e scanzonato. La dedica a una generazione a tratti infantile, maldestra in amore, che è cresciuta con i Lego rimanendo incastrata tra i mattoncini colorati delle possibilità e le macerie del disincanto.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022