L’AQUILA FILM FESTIVAL, QUATTRO OPERE PRIME E INCONTRI COI REGISTI ESORDIENTI


L’AQUILA – Torna all’Aquila “Prima! (Gli italiani)”, rassegna di opere prime e seconde curate da L’Aquila Film Festival. L’appuntamento è per il 6, 7, 13 e 14 marzo e l’evento, al quale seguirà in autunno un’analoga rassegna dedicata a registi europei, proporrà quattro opere di registi esordienti (o “semi-esordienti”) uscite in sala nel 2018 e particolarmente apprezzate dalla critica.

La formula della manifestazione prevede anche l’incontro dei registi con il pubblico del Festival presso quella che in questa stagione è la sede stabile del LAQFF, il Palazzetto dei Nobili dell’Aquila.

IL PROGRAMMA

Mercoledì 6 marzo

IN VIAGGIO CON ADELE di Alessandro Capitani
con Alessandro Haber, Sara Serraiocco e Isabella Ferrari
ore 18.30 e 20.45
ore 19.30 Incontro con il regista

Adele è una ragazza speciale. Libera da freni e inibizioni, indossa solo un pigiama rosa con le orecchie da coniglio, non si separa mai da un gatto immaginario e colora il suo mondo di post-it, dove scrive i nomi di ciò che la circonda. Cinico e ipocondriaco, Aldo è un attore di teatro che, appoggiato da Carla – sua agente, amica e occasionale compagna di letto – si trova alla vigilia della sua ultima grande opportunità nel mondo del cinema. L’improvvisa morte della mamma di Adele sconvolge i piani di Aldo che scopre solo ora di essere il papà della ragazza. Con il compito di dirle la verità e l’intento di liberarsene, Aldo parte con Adele risalendo dalla Puglia su una vecchia cabrio per affrontare un viaggio dalla meta incerta.

Giovedì 7 marzo

LOVERS di Matteo Vicino
con Primo Reggiani, Ivano Mrescotti e Margherita Mannino
ore 18.30 e 20.45
ore 19.30 Incontro con il regista

Andrea, Giulia, Federico e Dafne sono i quattro giovani protagonisti di altrettante storie. In ognuna di queste quattro storie però i personaggi assumono ruoli diversi e sono diversamente appaiati. Ogni volta che passano da una vicenda all’altra le carte si rimescolano, e a ciascuno è assegnata una nuova identità con la quale relazionarsi agli altri.

Mercoledì 13 marzo

OVUNQUE PROTEGGIMI di Bonifacio Angius
con Alessandro Gazale, Francesca Niedda e Gavino Ruda
ore 18.30 e 20.45
ore 19.30 Incontro con il regista e il Prof. Mirko Lino, docente di Storia del Cinema presso l’Università degli Studi dell’Aquila

Alessandro, cinquantenne alienato e collerico, vive con la madre e spende la sua vita nei bar dove beve, beve tanto. Dal padre ha ereditato la musica e una ‘camicia ideale’, la più bella, da indossare quando canta per un pubblico locale sempre più ridotto. Dopo una crisi e un ricovero coatto, incontra Francesca, una giovane donna fragile che col senno ha perso la custodia di suo figlio. Congedati dalla clinica e legati da una notte d’amore, infilano la strada per Cagliari e una fuga alla ricerca di un bambino e di un’accettazione (affettiva e sociale) da sempre negata.

Giovedì 14 marzo

MANUEL di Dario Albertini
con Andrea Lattanzi, Francesca Antonelli, Renato Scarpa
ore 18.30 e 20.45
ore 19.30 Incontro con il regista e con il Dott. Gianpaolo Della Cagna, Psicologo – Psicoterapeuta, SERT ASL 1 Avezzano-Sulmona-L’Aquila

Manuel, al compimento dei diciotto anni esce dall’istituto per minori privi di un sostegno familiare e deve reinserirsi in un mondo da cui è stato a lungo lontano. Sua madre, che è in carcere, può sperare di ottenere gli arresti domiciliari solo se lui accetta di prenderla in carico. Si tratta di una responsabilità non di poco conto.