L’AQUILA, LE OPERE DI CICCOZZI ALL’EMICICLO NEL DECENNALE DELLA RINASCITA


L’AQUILA – Anche l’arte contemporanea celebra il decennale del terremoto dell’Aquila. Lo fa con il maestro Giancarlo Ciccozzi, pittore e scultore affermato a livello ormai internazionale, esponente emergente del cosiddetto linguaggio informale materico.

Le sue opere saranno in mostra all’interno del restaurato Palazzo dell’Emiciclo, gioiello architettonico dall’estate scorsa tornato a disposizione della città dopo un sapiente intervento di recupero che lo ha aperto alla villa comunale, a partire dal 5 aprile, alla vigilia del triste anniversario, in una imponente esposizione che resterà aperta fino al 17.

“Ricordi di un terremoto, arte, musica e poesia”, sarà arricchita anche da performance e iniziative parallele, e vedrà la presenza di rappresentanti di alcune ambasciate dei paesi coi quali Ciccozzi ha stretto forti legami negli ultimi anni esponendo in musei e gallerie tra le più importanti di quegli Stati.

Vernissage, venerdì 5 aprile alle ore 19,00, dopo il quale ci si potrà immergere nelle opere del maestro che riempiranno la Navata centrale e Giardino d’inverno di Palazzo dell’Emiciclo.

L’esposizione sarà inaugurata con una conferenza alla quale parteciperanno i professori Maurizio Vitiello e Vincenzo Le Pera, il dott. Rosario Sprovieri del Ministero dei beni e delle attività culturali, Armando Principe, presidente di Prince Art Group, e Veronica Nicoli, presidente di Artetra. Per il consueto saluto inaugurale interverranno anche le cariche istituzionali della Regione Abruzzo e del Comune dell’Aquila.

A seguire, uno spettacolo musicale e teatrale con il maestro Giuliano De Angelis (violoncello), lo scrittore Franco Narducci, l’attrice Gemma Maria La Cecilia.

L’artista donerà alla Presidenza della Regione Abruzzo un’opera di grandi dimensioni che rimarrà in permanenza nelle sale del giardino d’inverno.

Organizzata dall’Associazione Italiana per l’Arte e la Cultura nel Mondo (Aiacm) e patrocinata dalla Presidenza del Consiglio regionale d’Abruzzo e dal Comune dell’Aquila, la mostra rientra nel cartellone di eventi che animeranno la città in occasione del decennale, che vuole essere la celebrazione della rinascita più che l’anniversario del lutto.

La mostra, con iniziative collaterali, durerà fino al 17 aprile. Collaborano alla realizzazione Prince Art Group di Armando Principe, l’Ics “Don Lorenzo Milani”, l’Associazione sportiva “Centro Ippico Aterno 2”, l’Associazione nazionale “Bikers Invasori”, privati.