LE OPERE DELL’AQUILANO CICCOZZI A NEW YORK PER UNA MOSTRA INTERNAZIONALE


L’AQUILA – L’artista aquilano Giancarlo Ciccozzi esporrà le sue opere al Metropolitan Pavilion di Manhattan, sulla 18th Street per Scope New York 2020, curato dalla casa d’aste Prince Art Gallery del noto gallerista e mecenate Armando Principe. La mostra di livello mondiale annovera artisti tra i più quotati e conosciuti del panorama dell’arte contemporanea. Il padiglione si potrà visitare fino all’8 marzo.

Un impegno culturale negli Usa tutto italiano che ha in serbo mostre e novità incentrate sull’arte povera e informale imperniate sulle continue sperimentazioni artistiche del maestro aquilano. Ciccozzi – si legge in una nota – è soprattutto conosciuto dalla critica che conta per la sua linea pittorica che si ispira alle tradizioni e ai metodi antichi dei grandi maestri del 1900.

Una cifra stilistica inconfondibile dove i più disparati materiali incontrano una tecnica antica, ma innovativa, che lo portano ad essere sempre più al centro di una lente d’ingrandimento di carattere internazionale.

Con Ciccozzi la materia si trasforma creando mappature emozionali dove l’opera d’arte cambia i termini della narrazione, virando verso nuove possibili storie comunque e sempre imprescindibilmente legate alla sublimazione poetica della materia stessa.

Sia mentalmente che artisticamente è al centro di culture e tradizioni eterogenee in continua evoluzione. Ciccozzi è l’emblema di un laboratorio globale di convivenza internazionale. Ed è proprio a queste tradizioni e ai loro simboli, talora statuari per l’Oriente talora privi di immagini e iconoclasti per l’Occidente, che si ispira la selezione di opere fatta personalmente dall’artista. Opere diverse per tecniche e materiali realizzate negli ultimi 2 anni.

Ciccozzi è reduce dei grandi successi delle mostre di Miami e Innsbruck; ha riscosso tanto successo dal pubblico americano che ha voluto accettare con slancio le proposte degli addetti ai lavori di tornare ad esporre in alcune prossime importanti manifestazioni.

Supportato dalla Prince Art Gallery è stato invitato ad esporre per il mese di giugno a Basel in Svizzera, uno degli appuntamenti fondamentali per il collezionismo e il mercato dell’arte contemporanea europea e punto di incontro di nuove idee e concezioni.

L’artista annuncia che per la prossima mostra che organizzerà nella sua amata città, riserverà una sorpresa per il pubblico, non solo a livello artistico e personale, ma anche a livello culturale, dedicato esplicitamente allo slancio per una celere rinascita della città dell’Aquila.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.