LE PERIFERIE AQUILANE VISTE DAI FUTURI FOTOREPORTER IN MOSTRA A PALAZZO CAMPONESCHI


L’AQUILA – Fino al 2 settembre nel ristrutturato Palazzo Camponeschi, una delle sedi dell’Università degli studi dell’Aquila (via Camponeschi, 19), è aperta al pubblico “Persone, riti, luoghi della periferia aquilana”, una mostra fotografica realizzata dagli allievi del corso di Reportage audiovisivo, con la direzione didattica di Daniele Segre.

La mostra torna visitabile nel centro storico dell’Aquila in occasione della 725 esima Perdonanza Celestiniana per arricchire il programma della manifestazione con l’azione di ricerca condotta dagli allievi del corso.

Circa 100 fotografie stampate in grande formato tratteggiano il profilo di una periferia ricco di spunti e sfumature che danno conto delle difficoltà ma anche delle risorse e potenzialità del territorio aquilano dove le aree periferiche sono spesso caratterizzate da identità molto forti.

Il tema della “periferia” inoltre, nei suoi molteplici significati, si inserisce nel messaggio della Perdonanza Celestiniana, legato anche all’attenzione alle condizioni umane più marginali, ma ugualmente ricche di straordinaria vitalità.

Hanno contribuito alla realizzazione della ricerca gli allievi del corso di Reportage e il gruppo di azione civica Jemo ‘Nnanzi.

Inoltre a vario titolo sono stati partecipi del lavoro svolto Associazione Ju Parchetto con noi, Associazione Oipa L’Aquila, Azienda mobilità aquilana, Ama L’Aquila, Campo estivo Casale Murata Gigotti, Caritas diocesana Coppito, Movimento Celestiniano–L’Aquila, Pinewood Festival, Pro loco Coppito, Punto Luce Save the Children Pagliare di Sassa, ViviamoLAq, Università degli studi dell’Aquila con i docenti Lina Calandra e Alessandro Vaccarelli.

L’ingresso è libero. Per richiedere ulteriori informazioni e documentazione sulla ricerca è possibile contattare Scuola nazionale di Cinema–Sede Abruzzo al numero 0862-380924 o all’indirizzo laquila@fondazionecsc.it.