L’EREDITÀ DI WOODSTOCK, CONTROCANTO DELL’AMERICAN DREAM: SERATA A CARSOLI


CARSOLI – Musica, reading e proiezioni alla ricerca di un controcanto dell’American Dream, a partire da quel messaggio pervenuto dagli altoparlanti del più importante raduno della storia del rock: parliamo di Woodstock, andato in scena esattamente 50 anni fa, nell’agosto del 1969 in una piccola località dello Stato di New York.

Sul palco del Why Not 2.0 di Carsoli le voci femminili Francesca Catenacci e Barbara Bologna e i musicisti Piero Pozzi (batteria), Stefano Millimaggi (chitarra), Fabio Iuliano (chitarra e voce), Alain Jackson Bizimana (basso) e Alessandra Chiarelli (violino).

Reading a cura di Ugo Capezzali, mentre il critico cinematografico Piercesare Stagni mostrerà estratti del documentario su Woodstock, in un lavoro a cui ha collaborato anche Martin Scorsese. Appuntamento venerdì 13 dicembre alle 22.