LIBRI: “CRIMINI AL MICROSCOPIO”, IL PRIMO LIBRO DI GABRIELLA DONNINI SI PRESENTA A GIULIANOVA


GIULIANOVA – Indagare le paure nascoste, gli aspetti torbidi e le ossessioni della società moderna: i delitti del romanzo Crimini al microscopio, prima fatica letteraria della giovane scrittrice abruzzese, originaria di Morro D’Oro (Teramo), Gabriella Donnini, raccontano le deviazioni dell’animo umano, la violenza e il crimine attraverso dialoghi serrati, in un ritmo incalzante fatto di parole e scene ordinarie che coinvolgono la vita dei protagonisti.

Il volume, edito dalla Polis Edizioni di Nocera Superiore (Salerno), sarà presentato sabato 20 gennaio 2018, a partire dalle ore 17,30 nella libreria Ianni , in via Gorizia 36 a Giulianova (Teramo): all’evento parteciperanno l’autrice, Gabriella Donnini ed Eleonora Marchini, giornalista, come moderatrice dell’incontro con il pubblico.

La trama: “Niente può fermare la scienza”. Questo, almeno, è ciò che il capitano Alfredo Piana, fresco di promozione, ha sempre creduto e che il suo lavoro ha puntualmente confermato… finora. Perché il ritrovamento di un cadavere fuori Roma fa vacillare questa sicurezza: nessuna traccia, solo le palpebre spillate ed una punta d’ago sul collo. Unico indizio: un oggetto “fuori epoca”. Il quadro porta una certezza agghiacciante: l’assassino non si fermerà.

Al fianco di Piana in questa caccia all’uomo il tenente Gregorio Matino, romano doc, fresco di nozze con il sottotenente Elvira Borghesi, anche lei nella squadra da anni, e tre elementi appena arrivati da altre sedi e reparti: il sottotenente bolognese Luca Ferrari, mago dei computer, il tormentato sottotenente calabrese Francesco Russo, esperto di armi ed esplosivi, e l’ambizioso tenente siciliano Rosita Arena, psicologa e interprete.

Ma le sfide non finiscono in laboratorio, per Piana. Lo aspetta, infatti, l’impresa più difficile di tutte: la paternità.

Gabriella Donnini è originaria di Morro D’Oro. Si è diplomata al liceo classico, indirizzo sperimentale Brocca, presso il liceo “Saffo” di Roseto degli Abruzzi (Teramo), nel 2009. Nel 2013 ha conseguito la laurea in Scienze del turismo e dello sport presso l’Università degli studi di Teramo; l’anno successivo ha scoperto un’inaspettata passione per la scrittura creativa che si concretizza ora in Crimini al microscopio, suo romanzo d’esordio, in cui ha riversato le sue passioni di sempre: i thriller e il mondo dell’adolescenza.