OMAGGIO AI QUEEN AL “PESCARA JAZZ”, MOLINELLI DIRIGE LA SINFONICA DEL CONSERVATORIO E IL CVE


PESCARA – Giunge al suo penultimo concerto in programma il lungo e variegato cartellone del Pescara Jazz che quest’anno ha magistralmente riunito più anime artistiche per festeggiare in pompa magna il suo cinquantennale (1969-2019).

Sul palco del d’Annunzio è atteso, domani sera alle 21,15, Roberto Molinelli, compositore e violinista, da dieci anni direttore per l’Innovazione dell’orchestra sinfonica Rossini di Pesaro.

Il concerto si intitola Symphonic Queen e, come suggerisce il titolo, vede in scaletta successi senza tempo del noto gruppo inglese come God save the queen, Bohemian rhapsody, Somebody to love, Radio Ga Ga, eseguiti insieme dall’Orchestra sinfonica del conservatorio Luisa D’Annunzio di Pescara e il Contemporary vocal ensemble (Cve).

Spicca in questo senso l’attenzione che il festival riserva al suo territorio e alle principali realtà culturali ad esso collegate. In particolare, in questo caso, la serata punta a valorizzare la collaborazione con il conservatorio cittadino e il suo direttore Alfonso Patriarca.

Ospite del PescaraJazz&Songs, Molinelli sarà sul palco come direttore. Nel corso della sua carriera, mille sono state le soddisfazioni: ha arrangiato e diretto l’orchestra Rai del Festival di Sanremo nelle edizioni 2005 e 2009 (ottenendo il primo posto nella votazione della Giuria di Qualità del Festival, per il miglior arrangiamento). È stato membro e presidente della Giuria di SanremoLab–Accademia della Canzone di Sanremo per tre anni consecutivi, selezionando le nuove proposte tra le tante provenienti da tutta Italia.

Molinelli ha poi composto musiche per il cinema e per la tv. Molte sue première sono state eseguite da alcune delle più importanti orchestre sinfoniche internazionali in sedi illustri: Carnegie Hall di New York, Teatro alla Scala, Teatro Heritage di San Pietroburgo.

Biglietti 15 e 10 euro, al botteghino del teatro, lungomare Colombo 122, a partire da un’ora prima dello spettacolo, nelle biglietteria del d’Annunzio, online, oppure nei punti vendita convenzionati CiaoTickets.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.