PINETNIE MODERNE: CONCERTI, FOOD & DRINK AL PARCO DELLA PACE, NEL CUORE DI PINETO


PINETO – Anche quest’anno a Pineto (Teramo) torna “Pinetnie Moderne”, festival gratuito di musica rock organizzato dall’associazione “Risvegli Sonori”, giunto alla tredicesima edizione e diventato ormai appuntamento fisso nel calendario estivo di tutti gli appassionati musicali. Dall’11 al 13 agosto, la splendida location del Parco della Pace accoglierà migliaia di ragazzi che da tutta la Regione si raduneranno per ballare sulle note dei più grandi artisti del panorama rock.

Tre serate di grande musica tra nomi ben consolidati e band emergenti, nella cornice del Parco della Pace, uno dei punti di aggregazione per la vita culturale della zona. Qui, nell’arco degli ultimi anni, ha avuto luogo una serie di iniziative culturali in grado di richiamare l’attenzione e la partecipazione di migliaia di giovani.

Un’attenzione che non prescinde dalla valorizzazione dei prodotti enogastronomici del territorio, grazie alla presenza di iniziative in favore della promozione di prodotti tipici locali. Esposizioni e rassegne di street food che, spesso, vengono abbinate a eventi come Pinetnie Moderne.

Si comincia l’11 agosto con i Fast Animals and Slow Kids, gruppo perugino che prende il nome da una gag dei Griffin, nato quasi per gioco ed arrivato a conquistare, con “Alaska” l’ambito riconoscimento di Disco “alternative” più venduto dell’anno.

Il 12 agosto sarà la volta di un grande talento della musica Dubstep come DUB FX & Mr. Woodnote che ha scelto Pinetnie Moderne come unica data in tutto il centro Italia: l’eclettico cantautore australiano stupisce le platee creando musica dal vivo usando le sue grandi doti da beat boxer e una pedaliera con la quale modula la sua voce per creare effetti loops.

Il gran finale del 13 agosto vedrà esibirsi Enzo Avitabile un’icona del rock-folk italiano, che nel corso della sua carriera ha sempre unito i valori del patrimonio lessicale italiano con le sue abilità di polistrumentista: nasce così il featuring con i Bottari di Portico, ensemble che fa del ritmo ancestrale la sua unica fede.

“I concerti inizieranno alle 22”, ricordano gli organizzatori, “ma dalle 20 aspettiamo gli appassionati nell’area Food&Drink in cui potranno trovare i migliori prodotti enogastronimici del territorio”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2020