PINETO: AFTERHOURS CON PIENONE CHIUDONO PINETNIE MODERNE


PINETO – Un Parco della Pace gremito di persone ha accolto gli Afterhours di Manuel Agnelli, che ieri sera si sono esibiti in quella che è stata l’ultima serata di Pinetnie Moderne.

Giunta alla sua undicesima edizione, Pinetnie Moderne anche quest’anno è stata capace di richiamare tantissimi ragazzi da tutta la regione.

“I nostri complimenti vanno a agli organizzatori di Risvegli Sonori e a tutte le forze dell’ordine che sono riusciti a realizzare un evento che di certo Pineto ricorderà, il tutto nella massima sicurezza”, ha commentato il sindaco Robert Verrocchio.

Sin dal pomeriggio, sono stati tantissimi i fan degli Afterhours che sono arrivati dal Parco della Pace per assistere al concerto, dopo il successo delle due serate precedenti con Cesare Dell’Anna&Opa Cupa ed Ex-Otago.

“Pinetnie Moderne è ormai diventato uno degli appuntamenti più importanti del Centro Italia, perché da undici anni riesce ad organizzare un festival con ingresso gratuito e con gruppi di assoluta qualità nel panorama musicale italiano”, ha aggiunto Verrocchio.

Nonostante il grande afflusso di persone, la serata si è svolta in maniera assolutamente tranquilla, e l’unica grande protagonista è stata la musica degli Afterhours, forse la band italiana più importante nel panorama del rock alternativo.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.