RINVIATO A PRIMAVERA 2021 IL PREMIO LETTERARIO “LUIGI D’AMICO PARROZZO”


PESCARA – A causa dell’emergenza Coronavirus, la IV edizione del Premio letterario nazionale “Luigi D’Amico Parrozzo”, la cui cerimonia di premiazione era prevista a Pescara per il mese di ottobre 2020, è stata rinviata alla primavera 2021.

La decisione è stata presa dagli organizzatori a causa dell’impossibilità di riunire la Giuria per la valutazione e la selezione delle opere in concorso.

Il Premio letterario nazionale nasce nel 2017 da un’idea della scrittrice Paola Di Biase e dell’imprenditore pescarese Pierluigi Francini. Sin dalla prima edizione, la manifestazione vanta il prestigioso supporto dello scrittore e presidente di giuria, Giovanni D’Alessandro. Oltre 300 i volumi pervenuti nelle passate edizioni, nelle diverse sezioni di letteratura, poesia e saggistica.

Il Premio “Luigi D’Amico Parrozzo” ha portato a Pescara volti illustri della cultura nazionale, tra cui il giornalista di Report, Sigfrido Ranucci, lo scrittore e regista de Il nome della rosa, Giacomo Battiato e il giornalista Marco Tarquinio, direttore dell’Avvenire.

La pubblicazione del nuovo bando 2021 avverrà presumibilmente nel prossimo mese di novembre sui siti locali e nazionali.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.