“STORIELLE IMPERTINENTI” PER I PIÙ PICCOLI E GRAN GALA DI DANZA, DOPPIO APPUNTAMENTO COI “CANTIERI”


L’AQUILA – Doppio appuntamento domani, mercoledì 22 luglio, all’Aquila coi Cantieri dell’Immaginario, la rassegna di spettacoli con la direzione artistica di Leonardo De Amicis.

Si parte nel pomeriggio alle ore 16,00 e alle 18,30 all’Auditorium del Parco con lo spettacolo “Storielle impertinenti” con Cecilia Cruciani e Francesca Catenacci, a cura del Teatro Stabile d’Abruzzo e Teatro Brucaliffo.

Esistono diversi tipi di libro: il libro da leggere, da guardare, da leggere e guardare, il libro da consultare, da studiare, il libro da giocare… Piccole storie di personaggi che vogliono cambiare il mondo attraverso i propri sogni prendono vita uscendo dai libri.

Parole, canzoni e immagini dal mondo di Gianni Rodari e non solo, guideranno in un viaggio pieno di emozioni e divertimento. Uno spettacolo-laboratorio, ossia uno spettacolo durante il quale gli spettatori saranno chiamati all’azione, a entrare tra le pagine dei libri e a sostenere il protagonista durante il proprio viaggio. Insieme capiremo la necessità di sbagliare per imparare, guarderemo le cose da un punto di vista diverso, giocheremo con la fantasia e costruiremo piccoli gamberi pronti a raddrizzare le cose storte della nostra città.

Adatto al pubblico di ogni età, si accede con ingresso gratuito e prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti, nel rispetto delle norme di prevenzione per il contagio da Covid-19, occorre presentare il biglietto gratuito stampato dal sito www.cantieriimmaginario.it.

Non si potrà effettuare servizio di botteghino in loco e si potrà accedere ai luoghi di spettacolo un’ora prima dell’orario d’inizio indicato.

È obbligatorio l’uso della mascherina.

Alle 21,30 invece appuntamento in Piazza Duomo, dove l’Associazione Inscena presenta il Gran Gala di danza #tradizioneinnovazione.

Ideale ponte d’arte che abbraccia pubblici di natura, età, livelli di conoscenza ed interesse, curiosità e emotività diverse, lo spettacolo è la linea culturale del direttore artistico Patrizia Salvatori.

Il Gran Gala della Danza 2020 accenderà i riflettori sulla magica Piazza Duomo e brillerà con L’Aquila, in un omaggio alla Vita e alla Bellezza: cornice perfetta pernaccogliere ed esaltare le emozioni che i passi di danza rendono vive e tangibili sul palco.

In scena i due artisti Anbeta Toromani, prima ballerina dell’Opera di Tirana, ed Alessandro Macario, primo ballerino del Teatro San Carlo di Napoli, coppia nella vita e sul palcoscenico, che presenteranno al pubblico aquilano, un Pas de deux dalla Coppelia del grande Amedeo Amodio, ‘Invisible grace’, dell’amburghese Yaroslav Ivanenko, direttore del Theater Kiel, ed una nuova creazione.

Insieme a loro, l’innovativa E.sperimenti Dance Company by gruppodanzaoggi che interpreta nel proprio creativo linguaggio gestuale l’#tradizioneinnovazione.

La Compagnia porterà in scena la sua caratteristica ironia, leggerezza, energia con estratti dallo spettacolo “50 MIN fratto 50 MQ”, nuova produzione e dal loro repertorio.

Testimonial per la Farnesina in #Weareitaly accanto ad Andrea Bocelli, Renato Zero e tanti altri con un video girato durante il lock down, l’ensemble è un madeinItaly di successo giovane, teatrale apprezzato all’estero. Recente la loro presenza applaudita a Jakarta, Bangkok, Manila, Hong Kong, Singapore e Kuala Lumpur.

Coordina Monica Ratti, giornalista e produttrice con Vittoria Cappelli.

I biglietti, in questo caso al costo di 5 euro, possono essere acquistati all’indirizzo https://cantieriimmaginario.it/eventi-cantieri-immaginario-2019/gran-gala-della-danza/.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2020