TEATRO, AL NOBELPERLAPACE IN SCENA “MIA MADRE È UN FIUME” DI DONATELLA DI PIETRANTONIO


SAN DEMETRIO NE’ VESTINI – Dopo il successo dell’esordio di Strade – sold out per “Vecchio Principe” di César Brie al Nobelperlapace – il 3 febbraio secondo atto della rassegna di teatro proposta da Arti e Spettacolo e giunta alla dodicesima edizione.

Nello spazio di San Demetrio ne’ Vestini (L’Aquila) arriverà Mia madre è un fiume, spettacolo prodotto da Teatro del Paradosso / Associazione culturale Lauretana, di Donatella Di Pietrantonio (autrice de L’Arminuta, un romanzo che fu presentato da Arti e Spettacolo già prima della vittoria del premio Campiello 2017), drammaturgia e regia di Giacomo Vallozza, con Irene Cocchini.

“Le posso solo affabulare la vita”. È la terapia somministrata dalla figlia alla madre che sta perdendo progressivamente la memoria. Nel dispiegarsi del racconto, ci si inoltra in un mondo arcaico, in un quotidiano scandito dal faticare e dalle stagioni, vissuto in una casa prima dei monti, un piccolo sasso rotolato per sbaglio dall’Appennino abruzzese: “Sembra un tempo lontanissimo eppure è solo qualche decennio fa. Narrare la vita alla madre vuol dire inevitabilmente delineare la propria. E i nodi irrisolti di una relazione vengono al pettine”, si legge nelle note di regia.

Per il secondo appuntamento di Strade 2019 Arti e Spettacolo ha voluto scegliere la storia di una delle scrittrici più apprezzate in Italia – Donatella Di Pietrantonio – diretta da un regista apprezzato come Giacomo Vallozza.

La data da fissare sul calendario è domenica 3 febbraio (ore 18) al Nobelperlapace di San Demetrio, con prevendite presso la libreria Polarville, in via Castello all’Aquila (ingresso 10 €). Dopo lo spettacolo, come sempre, aperitivo offerto da Arti e Spettacolo, per un momento di socialità dove sarà possibile incontrare gli artisti. Per info 348-6003614 o info@artiespettacolo.org.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.