TEATRO AMATORIALE, ALL’AQUILA ULTIMO SPETTACOLO DEL PRIMO TROFEO IN RICORDO DI FRANCO VILLANI

L’AQUILA – Quinto spettacolo e ultimo in concorso della rassegna di teatro dialettale amatoriale del 1° Trofeo F.i.t.a. L’Aquila” in ricordo di Franco Villani, domenica 27 gennaio al Gran Teatro Zeta di Monticchio, all’Aquila.

La rassegna è organizzata dal comitato regionale Abruzzo della Federazione Italiana Teatro Amatori, presieduto da Antonio Potere, autore di numerose opere teatrali e regista della Compagnia “I Marrucini” di Chieti con 45 anni di attività teatrale nel ruolo di direttore artistico di numerose rassegne teatrali amatoriali abruzzesi.

La Fita Abruzzo è guidata poi dal vice presidente Boris Giorgetti, dal segretario, tesoriere e addetto stampa Ambra Porreca, dal consigliere Dante Fortuna e dal consigliere e addetto stampa Antonio Porreca, e organizza la rassegna con la collaborazione del comitato provinciale L’Aquila e della Compagnia Teatrale “Il Gruppo dell’Aquila”, presieduta da Lorella Vespa, presidente Fita L’aquila, e con il prezioso contributo artistico della signora Rossana Crisi Villani, regista della Compagnia, autrice di numerose opere teatrali con oltre 60 anni di esperienza teatrale e moglie del regista Franco Villani scomparso qualche anno fa, a cui è dedicata questa rassegna, composta da ben 6 spettacoli (cinque in concorso e uno fuori concorso).

La cerimonia di premiazione della rassegna che si terrà domenica 17 febbraio.

Le compagnie teatrali saranno giudicate da due giurie: popolare e tecnica. La giuria popolare composta dagli abbonati che avranno diritto al voto e assegneranno il premio la Migliore Compagnia gradita dal pubblico. La giuria tecnica composta da 5 membri che avranno l’arduo compito di aggiudicare i seguenti premi: la Migliore Compagnia conquisterà il Primo Trofeo Fita L’Aquila, poi la Migliore Regia, Miglior Allestimento Scenografico, il Migliore Attore e la Migliore Attrice Protagonista, il Migliore Attore o Attrice Caratterista, la Migliore Attrice e il Migliore Attore Non Protagonista, il/la Migliore Attore o Attrice Giovane Emergente.

Domenica 27 gennaio alle ore 17,00 si esibirà la Compagnia “Atriana” di Atri, che porterà in scena “La piazze annasconne ma nen perde”, una commedia brillante in due atti scritta e diretta da Giancarlo Verdecchia.

Ambientata negli anni ’80 in una piazza che può essere di un qualunque paese d’Abruzzo. Una piazza come tante, dove troviamo di tutto, dal bar di Biagio al negozio di frutta e verdura di Pietro, alla pescheria di Lucia; tanti personaggi e avventori della piazza, tante storie di vita vissuta e personalità plasmate dal tempo e dagli eventi.

Tra tutte queste persone si intrecceranno tante storie, tante situazioni particolari vissute nel presente e nel passato e che la piazza in tutti questi anni ha nascosto ma non ha perso… chissà se alla fine le tirerà fuori per farle conoscere a tutti?

Domenica 17 febbraio alle ore 17,00 ci sarà la cerimonia di premiazione della rassegna e subito dopo la Compagnia “Il Gruppo dell’Aquila” si esibirà con lo spettacolo fuori concorso “Nu testamentu espressu” scritto e diretto da Rossana Crisi Villani.

Ingresso 10,00 euro. Si può acquistare il biglietto anche online su www.ciaotickets.com e nei punti vendita autorizzati di Ciaotickets oppure presso il botteghino del Gran Teatro Zeta un’ora prima del giorno stesso dello spettacolo. Per informazioni è possibile contattare i numeri 328-7139363 (Rossana Crisi Villani), 329-6187565 o 339-2314718.

Articoli correlati