TEATRO: LE METAMORFOSI DI OVIDIO RIVIVONO AL CASTELLO DI SEMIVICOLI


CASACANDITELLA – Mercoledì 16 agosto il Castello di Semivicoli, hotel de charme ricavato in una splendida dimora baronale del Seicento, celebrerà i 2.000 anni dalla morte in esilio del sulmonese Publio Ovidio Nasone organizzando l’evento itinerante “Teatro. Dove il teatro non c’è” in collaborazione con la compagnia teatrale Rueda Teatro.

Adattamento del capolavoro “Le Metamorfosi”, curato dal poeta Gian Giacomo Della Porta, l’originale pièce teatrale ricreerà nel verde del giardino del Castello le atmosfere epiche, mitologiche e misteriche del poema ovidiano, incentrato sul fenomeno della trasformazione.

Nel corso della rappresentazione, infatti, si passerà dai miti legati alle divinità del pantheon greco-romano a tematiche più “umane” sino a mescolare e sovrapporre i due piani, portando in scena archetipi e tematiche ancora di strettissima attualità come l’arte, la rappresentazione del genere femminile, eros ed epos.

Gli invitati potranno assistere allo spettacolo assaggiando le gustose prelibatezze contenute all’interno di un cestino picnic gourmet, tra cui una bottiglia di vino Masciarelli.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021