THE COLLEAGUES, DOPPIO APPUNTAMENTO NEL WEEKEND CON TAPPA A BARISCIANO


BARISCIANO – Sabato 27, alle 22, acoustic rock a Barisciano (L’Aquila) che torna ad ospitare il progetto The Colleagues. Francesca Catenacci va in scena accompagnata da  Stefano Millimaggi e Fabio Iuliano con chitarra, ukulele e percussioni. Un repertorio che spazia dall’alternative rock Usa e Gb, sino alle evoluzioni blues e soul declinate da talenti come Amy Winehouse.

Un percorso di “redemption songs”, dal nome “The Colleagues” che non prescinde da ballate di Woodstock come Somebody to love e accarezza varie icone rock come Patty Smith, Johnny Cash, Bob Dylan. Il riferimento ritmico è quello del grunge anni Novanta, con Pearl Jam, Nirvana, Soundgarden.

Appuntamento alle 22 al locale in Piazza a Barisciano, un posto relativamente piccolo la cui storia attraversa varie generazioni nel cuore della storica piazza Trieste.

Il bar è gestito dai fratelli Jacopo ed Elisa  nipoti di Silvio Gallucci che,  negli anni Sessanta, decise di tornare al suo paese d’origine mettendo a frutto oltre dieci anni di esperienza in Venezuela come macellaio. Un bar affiancò la macelleria e, nel corso degli anni, rimase come attività unica.

Il giorno precedente, The Colleagues suoneranno nuovamente all’Oronero Caffè, in un aperitivo in musica (si parte dalle 20) in cui troveranno spazio anche il disegnatore Romolo Buldrini e il cantautore Pierpaolo Battista, vero valore aggiunto alla serata.

Impegnato in vari progetti inediti da solista e nei gruppi quali le Luci rosse senza porno e i Mojoshine, con i quali ha aperto i concerti di Afterhours, Marlene Kuntz, Punkreas, Gianni Maroccolo, Management, Grant – Lee Philips. Insegna all’Accademia musicale di Avezzano. Ha già al suo attivo ben cinque singoli, l’ultimo, “la domanda non ha fine”,  è stato lanciato solo qualche giorno fa. Entrambi i concerti si svolgeranno all’aperto e nel pieno rispetto delle ordinanze regionali e nazionali anti Coronavirus.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.