IL COCKTAIL DEDICATO A L’AQUILA DI LUCA CARRATELLI NEL RICETTARIO DEI BARMAN ITALIANI


L’AQUILA – C’è anche un cocktail dedicato a L’Aquila nel volume The Bartender’s cocktails. Le ricette dei barman italiani di Danny Del Monaco, l’alchimista della miscelazione di fama internazionale che ha pubblicato le ricette di 400 barman di tutto il territorio nazionale costretti in casa durante il lockdown di primavera.

L’ideatore della ricetta “made in L’Aquila” è Luca Carratelli, 29 anni, barman professionista di lungo corso, iscritto all’Abi professional, l’associazione dei barman italiani, con esperienze di lavoro in diversi locali cittadini e anche in bar e alberghi di fuori regione.

“Terra Mia” è il nome del cocktail inserito nel libro e messo a punto con una base di Bibamus, un liquore fatto con ingredienti naturali, dalle proprietà altamente digestive e sponsorizzato dall’associazione nazionale dei barman, poi un gin al pompelmo rosa autoprodotto con infusione a freddo, un vermut rosso a base di cannella e china, anche questo fatto in casa da Carratelli. A completamento della bevanda alcolica due gocce di angostura e una decorazione semplice realizzata con una fettina di arancia e un peel di limone essiccati.

“Ho creato il cocktail durante la quarantena con gli ingredienti che avevo in casa, come tutti gli altri colleghi d’Italia che hanno partecipato al progetto”, racconta a Virtù Quotidiane. “In quel periodo abbiamo ricevuto in dono diversi prodotti dai marchi di alcolici più noti, un modo per incoraggiare la creatività di ognuno di noi durante un periodo non certo facile”.

“Lavoro molto con le infusioni a freddo che – spiega – enfatizzano particolarmente le aromatizzazioni del gin donando un sapore ancora più gradevole al cocktail”.

“Ho iniziato a fare questo lavoro all’età di appena 15 anni”, ricorda. “Quando mi sono specializzato ho avuto la fortuna di lavorare con barman affermati in tutto il mondo, come Alessandro Marcelli e Gianfranco Pola, brand ambassador della Chartreuse, il liquore prodotto sulle prealpi omonime, in Francia. Loro sono stati i miei maestri”, dice emozionato il barman che ha lavorato per la sua categoria anche al Cocktail Bar Rossini di Merano (Bolzano), in Trentino Alto Adige.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.