LA LASAGNA IN TUBETTO, L'”AFFRONTO” DI CHEF BRASCHI VINCITORE DI MASTERCHEF 2017


ROMA – La lasagna, uno dei grandi classici della cucina italiana, diventa un tubetto simile a quello del dentifricio. L’idea è di Valerio Braschi, giovane chef emiliano di 23 anni nato a Santarcangelo di Romagna (Rimini) e alla guida a Roma del “Ristorante 1978”.

Braschi è noto per aver vinto nel 2017 la sesta edizione del cooking show Masterchef.

La ricetta, “Lasagna 2021”, è presentata in un menu degustazione di 10 portate dal costo di 100 euro e sarà possibile ordinarla andando nel locale una volta terminate le restrizioni per l’emergenza sanitaria in corso.

Il piatto proposto si presenta con un tubetto, simile a quello del dentifricio, nel quale è presente una crema di lasagna da mettere su uno spazzolino di pasta all’uovo e brodo di parmigiano da bere alla fine della degustazione.

“L’idea – spiega lo chef – nasce da un ricordo di quando da bambino la mattina dopo le feste, appena sveglio, mi lavavo i denti con una bella forchettata di lasagne avanzate in frigo dal giorno prima. Un’abitudine che ho mantenuto ancora oggi. Un bellissimo ricordo che ho deciso di riproporre in maniera esplicita”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021