PANINI E POKÈ, TRADIZIONE E INNOVAZIONE SI FONDONO IN ZONA PRATI


ROMA – Classico ed esotico, mixato insieme alla perfezione; prodotti di altissima qualità e rispetto per l’ambiente: sono queste le parole chiave di Pan Pokè, il nuovo street food totalmente plastic-free che nasce nel cuore di Roma, a pochi passi dai Musei Vaticani.

Nato dall’idea di tre giovani professionisti e imprenditori della cucina, Pan Pokè – si legge in una nota – propone, oltre a un vastissimo assortimento di panini dai mix insoliti e gourmet (con pane rigorosamente cotto al momento), anche le poké, la nuova frontiera del cibo fusion, healthy, salutare e gustoso.

Il locale, che si trova nel quartiere Prati della Capitale – via Candia 93 – è minimal e informale: l’atmosfera, infatti, è pensata per essere accogliente e ideale per una pausa pranzo o una sosta serale o uno snack pomeridiano, dal momento che sono tante anche le proposte dolci, come i panini con il cioccolato o il caramello salato, la frutta secca o il mascarpone allo zafferano. Un locale, dunque, capace di accontentare proprio tutti, per soddisfare le esigenze gastronomiche di vegetariani, vegani, salutisti e carnivori, ovviamente!

“Mentre tutti chiudevano per la pandemia di covid-19, noi abbiamo deciso di lanciarci in questa nuova avventura, in questa sfida” spiegano Valeria Punzo, Behnam Kashkooli e Fulvio Piersanti, i titolari del locale. “Da qualche parte si doveva pur ricominciare – continuano – e allora, abbiamo pensato, ‘perché non ricominciare proprio da Pan Pokè?’. Incoscienza? Forse sì, un pizzico”, dicono. Ma la loro è un’incoscienza sana, mista a un entusiasmo che solo tre giovanissimi possono (e devono) ancora avere.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.