“TRE BICCHIERI”, PECORINO “TEGÈO” DI CODICE CITRA PREMIATO DAL GAMBERO ROSSO


ORTONA – “Tegèo” Abruzzo Pecorino Superiore 2018 di Codice Vino, il nuovo progetto del Gruppo Codice Citra, la più importante realtà vitivinicola abruzzese, si aggiudica l’ambito “Tre Bicchieri” del Gambero Rosso, la valutazione più alta per i vini ritenuti eccellenti entrando di diritto nella classifica dei migliori vini d’Italia.

È un vino frutto di un percorso cooperativo lungo quasi cinquant’anni di attività che premia il lavoro un’intera comunità di tremila soci vignaioli.

Codice Vino è l’iniziativa più importante messa in campo, negli ultimi anni, dal Gruppo Codice Citra e simboleggia la forza e la ricchezza della cooperazione. Codice Vino non è, però, solo un progetto enologico, ma anche un modo per comunicare la ricchezza territoriale dell’Abruzzo e vedere riconosciuta la qualità delle sue produzioni ad una grande realtà, come Codice Citra. Grazie ad un approccio artigianale, da boutique, in cui i vigneti sono identificati uno ad uno, la vinificazione è seguita in modo scrupoloso, e si coniugano da un lato le migliori innovazioni tecnologiche e dall’altro il “fattore umano” ovvero le “maestranze” dei vignaioli locali e gli enologi ed agronomi di tutte le cantine associate.

Un vero e proprio lavoro di squadra che parte dalla vigna, dal lavoro tradizionale dei soci e coinvolge i tecnici del Codice Citra Wine Team, in cui si è riusciti ad esaltare al massimo tutta la qualità e le potenzialità delle piccole produzioni. Un lavoro immenso e curato in ogni dettaglio, nato sotto la guida enologica di Riccardo Cotarella e gli studi condotti dal prof. Attilio Scienza, che ha arricchito tutti i partecipanti, rinnovando e riscoprendo uno spirito comune di mettere insieme il “saper fare” e lavorare in modo coordinato.

Grazie alla tecnologia digitale, si è riusciti raccogliere le informazioni, utili per valorizzare i vigneti, i vitigni, le diverse sfaccettature, microclimi dei diversi areali. In base a questi criteri sono stati selezionati centoventi ettari sicuramente i più vocati da cui, due anni fa, sono state fatte delle vinificazioni singole, capaci di esprimere al meglio la territorialità e la specificità di ogni vigneto.

“Il riconoscimento dei Tre Bicchieri al nostro Pecorino Superiore Tegèo, assegnato per la prima volta in quarantasette anni di attività” sottolinea in una nota Valentino Di Campli presidente di Codice Citra ed amministratore unico di Codice Vino, “rappresenta per noi contemporaneamente un punto di arrivo ed un punto di partenza, da un lato infatti non è altro che la prosecuzione di un cammino tracciato, appartenente alla mission aziendale del nostro Gruppo, ovvero di promuovere l’eccellenza della vitivinicoltura abruzzese nel mondo e dall’altro canto, premia le scelte strategiche coraggiose ed impegnative fatte in questi ultimi anni: mappatura del territorio e ‘viticoltura di precisione’ con sistemi evoluti di indagine satellitare in vigna e tecnologia all’avanguardia in cantina con l’automatizzazione per scelta degli acini e l’uso di un nuovo e moderno impianto di vinificazione per magnificare il lavoro dei nostri soci e le peculiarità del nostro Abruzzo”.

“Ci tengo a ringraziare tutti i membri del Consiglio di amministrazione – dice infine Di Campli – che hanno condiviso strategie, scelte, la nascita di tanti nuovi progetti. Inizialmente era solo un sogno dei nostri soci fondatori che oggi, dopo quarantasette anni, siamo riusciti finalmente a realizzarlo. Per tutti noi è gratificante sapere e riscontrare che innumerevoli sforzi, sacrifici di tanti soci vignaioli, contadini da più generazioni, vengano premiati con riconoscimenti e traguardi di lustro internazionale, specialmente in un questo momento di incertezza, aggravato dalla situazione del Covid-19. L’assegnazione dei Tre Bicchieri ad un nostro vino è un’iniezione di fiducia per tutti, e evidenzia che la strada intrapresa è quella giusta, anche se sono necessari perseveranza e impegno per continuare a percorre tale rotta tenendo sempre a mente i valori del Gruppo Citra e la forza della cooperazione con l’auspicio di far conoscere, diffondere in tutto il mondo i nostri prodotti con il forte carattere della terra d’Abruzzo”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.