NASCE “METAMORFOSI QUOTIDIANE”, UNO SPAZIO IN CUI PARLARE DI ARCHITETTURA, ARREDAMENTO, URBANISTICA


L’AQUILA – Ci pensavamo già da un po’ ad arricchire il nostro concetto di “virtù” e abbiamo iniziato a guardarci intorno… si, proprio intorno! Siamo all’Aquila, la nostra redazione ha sede in centro storico, dove ogni giorno non è mai lo stesso giorno, hai sempre qualcosa di nuovo sotto gli occhi. Architettura e arredamento, la scelta non poteva essere altra. Nasce così Metamorfosi Quotidiane.

Qui ci prenderemo il tempo per raccontarvi una nuova cultura dello spazio, un modo di pensare, progettare e vivere i luoghi, che sono cambiati, stanno cambiando e cambieranno ancora.

Uno spazio in cui la contaminazione sempre più spinta tra le diverse tipologie di ambienti fa cadere, ad esempio, le barriere tra casa e ufficio, ma lo stesso può avvenire anche in un albergo o in un locale commerciale, luoghi che si “contaminano” per andare incontro alle esigenze sempre diverse dei propri fruitori. Parleremo di uno spazio in cui un nuovo urbanesimo si fa avanti in città che cambiano sotto le spinte di una moderna rigenerazione urbana e sociale; uno spazio in cui il design di interni inizia a prevedere elementi “nuovi” come il verde, particolari oggetti di acustica, rivestimenti o il ritorno della carta da parati, e cambiando lancia uno sguardo al passato e uno al futuro.

E poi la sostenibilità, perché “progettare e arredare sostenibile” significa considerare i materiali e le tecniche di costruzione o realizzazione e dunque una sostenibilità energetica e ambientale, ma anche occuparsi della salute e della sicurezza di chi fruisce uno spazio.

Infine, la tecnologia che, dentro e fuori le mura di un ufficio o di una casa, tra le strade di una città o di un piccolo borgo, genera nuovi modelli di organizzazione del lavoro o del modo di vivere. In questi ultimi mesi abbiamo vissuto una “digitalizzazione forzata”, che ha modificato le nostre esperienze di comunicazione, acquisto, formazione e lavoro, che ci hanno fatto fare un salto in avanti di una ventina d’anni e dalle quali non torneremo facilmente indietro.

Parleremo di questi temi in maniera semplice, perché l’urbanistica non sia più solo un tabù e l’interior design un qualcosa per pochi dal “palato raffinato”.

Lo faremo dando voce a chi ogni giorno progetta, arreda e pianifica il layout di un ufficio, di un albergo, di una città o di un piccolo borgo, dando vita a un cambiamento nel nostro “solito” modo di vivere e lavorare.

Metamorfosi Quotidiane è tutto questo: è il racconto del passaggio da abitudine a esperienza.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021