SUCCESSO PER IL MONTE OCRE SNOW EVENT: DAL PAESE ALLA VETTA IN GARA PER LO SKIALPDEIPARCHI

OCRE – Si è svolto domenica 10 febbraio a San Martino d’Ocre (L’Aquila) il 7° Monte Ocre Snow Event, quarto appuntamento dello “Skialpdeiparchi“. Una edizione da ricordare, in quanto per la prima volta è stata raggiunta la vetta della montagna omonima (2.204 m), partendo dal paese, con 1.100 m di D+ e circa 6 km di sviluppo.

Primi metri sci allo zaino e poi appena sopra il centro abitato, la Monte Ocre Snow Eventi ha visto un’alternarsi di tratti dolci e tratti tecnici con decine di inversioni. Nei pressi della conca glaciale di Monte Ocre, nella zona della “Fossetta” (intorno ai 1.900 m) è stato inserito un tratto a piedi con ramponi nel “canale del sole”.

Clima non rigido ma molto ventoso, che non ha scoraggiato sia gli appassionati che gli atleti.

Tra gli uomini Carlo Colaianni (SC Gran Sasso Piana di Navelli) ha vinto la gara di casa con il tempo di 1h 04 m e 04 s, precedendo i veterani Raffele Adiutori (1h 07m e 23s) e Armando Coccia (1h 07m 25s), vicinissimi e arrivati allo sprint. Colaianni e Tempesta guidano a punteggio pieno lo Skialpdeiparchi 2019.

Il tracciato molto tecnico non ha penalizzato le donne, che per la prima volta allo Skialpdeiparchi hanno superato quota 1.100 m di D+. Vittoria netta per Raffaella Tempesta in 1h 20m 04 s davanti a Leda Argentini e Giovanna Galeota.

Prossimo appuntamento venerdì 15 febbraio ad Ovindoli (L’Aquila), per la classica notturna, che quest’anno sarà intitolata per la prima volta all’imprenditore abruzzese Massimiliano Bartolotti, scomparso alcuni mesi fa.

Articoli correlati