MORTO LORENZO FILOMUSI GUELFI, STORICO VITICOLTORE


TOCCO DA CASAURIA – È morto oggi a Pescara Lorenzo Filomusi Guelfi, erede dell’omonima cantina di Tocco da Casauria.

Nato nel 1938 a Roma e discendente di una famiglia di nobili – tra i nomi di spicco c’è Francesco Filomusi Guelfi, docente, politico, senatore del Regno d’Italia e insegnante del principe ereditiero Vittorio Emanuele III – prese in mano le redini dell’azienda di famiglia, attiva fin dal 1700, nel 1982, selezionando ed affinando la produzione vinicola e proponendola al mercato della ristorazione e delle enoteche.

L’azienda, che si estende su 17 ettari in contrada Ceppo a 255 metri sul livello del mare, si trova in un antico edificio del 1600 vincolato dal Ministero dei Beni culturali, adeguato dal punto di vista strutturale e tecnologico.

Nel corso degli anni, sotto la direzione di Lorenzo Filomusi Guelfi, la cantina è cresciuta ed ha iniziato a distribuire i suoi prodotti fuori regione e all’estero. L’azienda è oggi gestita dalla moglie Amelia e dai figli Alessandro e Giovanni.

I funerali domani alle 16,30 nella chiesa della Madonna delle Grazie a Tocco da Casauria.

Alla famiglia le condoglianze della redazione di Virtù Quotidiane.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021