A PESCARA ARRIVA CIN CIN, L’ENOTECA DI D’AMICO E ZOLFO IN VIA PIAVE


PESCARA – Nasce sotto il suono beneaugurante del brindisi una nuova avventura nel food and beverage nel cuore di Pescara. Nella prossima primavera, un nuovo locale aprirà nel pieno centro della città. Lungo via Piave, una delle vie della ristorazione pescarese, nascerà Cin Cin.

Dietro questo nuovo progetto, intriso del coraggio che sfida le tante difficoltà generate dal coronavirus, ci sono due veterani dei locali pescaresi.

Uno è Valerio D’Amico, 43 anni, che insieme al fratello Silvio da diversi anni gestisce Botanico, in via Piave, un giardino segreto dove gustare sushi, la pizza di Hombre e cocktail di qualità e da alcuni mesi ha dato vita a Soms, la nuova Società operaia di Mutuo soccorso, questa volta insieme ai fratelli Casalena, sempre nella stessa strada.

L’altro è Giuseppe Zolfo, tra i pionieri della zona del mercato, lungo via De Cesaris, con la sua Vinatteria.

Insieme hanno messo in piedi un progetto che parlerà di vini, cocktail e food ricercatissimi.

Le mura che accoglieranno Cin Cin sono quelle del Riff, l’enoteca di Manuela Cornelii, sommelier e delegata nazionale Ais, chiusa lo scorso agosto.

“Circa due-tre mesi fa – anticipa Valerio a Virtù Quotidiane – ho creato Cin Cin a casa, un e-commerce enologico, un’enoteca online con cui consegniamo tra Pescara e comuni limitrofi, in appena 30 minuti, il vino a temperatura, ma copriamo anche il resto dell’Abruzzo. Con questa fusione con Zolfo abbiamo pensato di creare un luogo fisico di Cin Cin. Sarà quindi una enoteca, con vendita al dettaglio, ma a partire dal pomeriggio sarà anche un piccolo bistrot, dove serviremo aperitivi particolari. Soluzioni ricercate, finger food”.

Affidandosi alle mani di uno chef, su cui per il momento mantengono il massimo riserbo, Zolfo e D’Amico proporranno vini e bollicine di qualità da tutto il mondo e qualche cocktail selezionatissimo.

“Quando sarà possibile, nel dopo cena vogliamo arricchire il tutto con musica dal vivo”, conclude D’Amico.

A breve partiranno i lavori per ridare una nuova veste al locale che verrà inaugurato intorno ad aprile o comunque quando le restrizioni anti Covid si allenteranno e consentiranno l’attività serale.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021