“ABRUZZOSPOSI”, A MONTESILVANO IL SALONE NAZIONALE DEL WEDDING


MONTESILVANO – Sabato e domenica, 28 e 29 settembre al Pala Dean Martin di Montesilvano (Pescara) torna AbruzzoSposi, fiera dedicata al giorno più bello.

Presentata in Comune dal sindaco Ottavio De Martinis, l’assessore Deborah Comardi, l’organizzatrice del Girasole Eventi Nora Liberi e Gabriella Carlucci della Fondazione Veronesi, la kermesse da 17 anni si svolge a Montesilvano ed è un punto di riferimento per gli specialisti del settore.

“Ventuno edizioni di questa manifestazione significa tanto – ha detto il sindaco De Martinis – . Questa è una fiera inserita a livello nazionale in un circuito prestigioso. Negli anni ho presenziato a tutte le edizioni, constatando di come questa sia entrata nel cuore di tutto il territorio oltre ad essere una opportunità grandissima per chi decide di convolare a nozze. Negli anni la fiera è migliorata, viaggiando al passo con i tempi e dando ogni anno qualcosa in più. Sarò presente sabato al taglio del nastro all’interno di una struttura come il pala Dean Martin, fondamentale per il rilancio turistico della nostra città. Nora Liberi, eccellente organizzatrice, ha sempre pensato al sociale e inoltre ha sempre messo in risalto le eccellenze del territorio. Per noi questo evento rappresenta un fiore all’occhiello”.

Il taglio del nastro ci sarà alle 15 ma inizierà dalle 10 del mattino fino alle ore 21, stesso orario nella giornata di domenica.

Parole di soddisfazione anche da parte dell’assessore delle Manifestazioni Deborah Comardi: “Siamo felici di ospitare anche quest’anno una fiera importante per il nostro territorio e per quello abruzzese. Siamo felici di supportare l’organizzazione di Nora Liberi, che cura in maniera capillare tutti i particolari dell’evento. Anche quest’anno la nostra soddisfazione è totale per una manifestazione che ha scelto ancora una volta la città Montesilvano. Un ringraziamento da parte nostra e di tutta la comunità montesilvanese ad Abruzzo Sposi con l’augurio che possa diventare un punto di riferimento nazionale, Montesilvano capitale degli sposi”.

Quest’anno verranno venduti dei biglietti a favore della Fondazione Veronesi nata anche in Abruzzo.

“Lo scopo è quello di portare avanti i sogni di Veronesi – spiega la resposabile Carlucci – per sostenere e supportare la ricerca dei giovani ricercatori abruzzesi e sensibilizzare la cittadinanza alla prevenzione e alla malattia. Porteremo avanti il progetto “Io vivo sano” nelle scuole superiori e sul testamento biologico argomento caro alla Fondazione. Senza la ricerca nessun passo può essere fatto e con i contributi che raccoglieremo nei prossimi mesi finanzieremo proprio questa”.

Nora Liberi della Girasole Eventi: “Ringrazio il sindaco De Martinis e l’assessore Comardi. Con Gabriella Carlucci della Fondazione Veronesi di Pescara è un incontro casuale captato in maniera immediata perché sostenere la ricerca è molto importante. Questa è la XXI edizione e ci saranno diverse novità, questo classico format ormai è stato superato e mettendomi dalla parte degli sposi questo sarà il primo evento interattivo in Italia, intesa non solo come attività multimediale ma di interazione tra aziende e coppie. Ci saranno aree precise in cui le aziende dialogheranno con le coppie. Il 90% del pubblico è composto da future coppie e sono previste anche aree per le nuove collezioni di abiti da sposa in anteprima, abbiamo previsto infatti anche una sfilata. Acquistando i biglietti del valore di 2 euro ciascuno si potrà sostenere le azioni della Fondazione Veronesi e tramite un’estrazione, si potranno vincere fino a 1.000 euro da investire nelle aziende presenti alla fiera. Ho voluto dare spazio anche alla cultura con una mostra di arte contemporanea di giovani artisti, che presenzieranno il salone in tutto il perimetro dell’evento. Finora Abruzzo Sposi era solo una manifestazione per espositori ora diventerà anche un evento in cui si creerà un dialogo con gli sposi. Ci sarà un’area dove le spose vengono truccate e acconciate per prenotare e acquistare in seguito l’abito. Un plauso anche alla Proloco di capestrano che ha portato l’evento matrimonio chiavi in mano, coinvolgendo le aziende del posto e promuovendo anche il matrimonio alternativo in canoa, quello subacqueo e a cavallo”.

L’ingresso è gratuito per gli sposi che si sono registrati, il costo è di 3 euro per il restante pubblico.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021