ACQUA DI NUOVO POTABILE NEL PESCARESE,
FLUORURO RIENTRATO NEI LIMITI DI LEGGE


PESCARA – Torna potabile l’acqua negli undici comuni del Pescarese in cui era stata dichiarata la non potabilità a causa della presenza di fluoruri.

Lo rende noto l’Aca, sottolineando che “l’ acqua può essere utilizzata a scopo potabile per tutti gli usi alimentari”.

“A seguito di analisi effettuate nei giorni 3 e 4 aprile da Aca e Asl con riscontro del rientro nei limiti di legge per il parametro fluoruro – sottolinea l’azienda – è ripristinata la potabilità delle acque in distribuzione”.

I comuni interessati sono Civitaquana, Catignano, Pietranico, Brittoli, Pescosansonesco, Cugnoli, Vicoli, Carpineto della Nora, Castiglione a Casauria, Torre de’ Passeri, Corvara.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021