ARRIVA LA SAGRA DELL’ASPORTO, A CASTIGLIONE MESSER RAIMONDO RISTORANTI CUCINANO PIATTI CON LE CASTAGNE


CASTIGLIONE MESSER RAIMONDO – Arriva la “Sagra dell’Asporto 2.0” per sostenere le attività costrette a chiudere a causa del passaggio in fascia arancione. È l’iniziativa lanciata dal Comune di Castiglione Messer Raimondo (Teramo), paesino della Val Fino martoriato nella prima fase della pandemia e a lungo inserito in zona rossa.

L’idea è del sindaco, Vincenzo D’Ercole, che da giorni sta promuovendo l’acquisto con asporto, al fine di contribuire a sostenere i ristoranti presenti sul territorio comunale.

“Ogni settimana i ristoranti e le pizzerie che hanno deciso di partecipare all’iniziativa prepareranno un piatto con l’ingrediente tema della sagra – spiega il sindaco sui social – . Iniziamo con la sagra della castagna. Invitiamo tutti a partecipare domenica15 novembre e ricordiamo di consumare le pietanze solo ed esclusivamente con i conviventi, senza creare assembramenti nelle case, questo per tornare prima possibile ad avere le sagre, quelle vere”.

Gli utenti che acquisteranno nei ristoranti e nelle pizzerie potranno scattare una foto delle pietanze e partecipare al contest che mette in palio un asporto gratuito.

Già nei giorni scorsi, quando era stata introdotta la chiusura alle 18 di bar e ristoranti, D’Ercole aveva lanciato il concorso social #lasportocheaiuta. Oggi, in vista delle nuove restrizioni in vigore dalla mezzanotte, il primo cittadino rilancia l’iniziativa con la Sagra 2.0.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021