BAR CHIUSI E A PESCARA IL COCKTAIL ARRIVA A DOMICILIO


PESCARA – Pescara in zona rossa. Locali chiusi al pubblico, ristori non ancora arrivati, ma spese per affitto e utenze, vive più che mai. In questo contesto, l’idea di Cristiano Tego del drink delivery si è alimentata sempre di più, diventando ormai un progetto collaudato.

Il bartender pescarese titolare di Tropico, il Tiki bar del centro di Pescara, ha trovato il modo per portare i suoi drink direttamente a casa, con asporto o con consegna a domicilio.  Cristiano ogni pomeriggio prepara in base agli ordini ricevuti, le sue miscele e le imbusta sottovuoto, affiancando le altre componenti necessarie ai vari cocktail.

Il kit, modulare, prevede a parte un bicchiere già dotato di ghiaccio e una cannuccia. Una volta a casa, sarà il consumatore a mescolare il tutto. Il progetto era nato già nel 2017, ma dal primo lockdown in poi ha trovato piena concretezza.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021