BOOM DI PRENOTAZIONI PER LA MONTAGNA ABRUZZESE, IPOTESI PRESENZE TRIPLICATE

foto Lucia Polito

PESCARA – “I dati che ci arrivano sono molto confortanti. Il litorale sta reagendo bene, arrivano tante prenotazioni anche dall’estero e ci auguriamo che col passare dei giorni e il calo dei contagi ne arrivino ancora di più. Va ancora meglio per la montagna: gli operatori ci dicono che, a differenza delle previsioni, che ipotizzavano il doppio delle presenze, si parla addirittura di triplicarle o quadruplicarle”.

Lo afferma l’assessore al Turismo della Regione Abruzzo, Mauro Febbo, nel corso della presentazione del nuovo spot per il rilancio turistico.

“In Abruzzo – sottolinea Febbo – il turismo vale circa il 13% del Pil e per questo Governo regionale rappresenta una risorsa ed una priorità dove investire per rilanciare, soprattutto dopo il lockdown, questo settore strategico per la nostra crescita”.

“Sono costantemente in contatto con gli operatori turistici e con loro abbiamo costruito una collaborazione tra pubblico e privato per poter riorganizzare l’offerta turistica attraverso un approccio multidisciplinare. Pertanto oggi – conclude l’assessore – è indubbio sviluppare nuove progettualità sostenibili ed avviare un programma di destagionalizzazione dei flussi turistici”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022