CIAK, SI GIRA: SUL FIUME TIRINO LE SCENE DI UN FILM HORROR


CAPESTRANO – Alcune scene di un film horror si stanno girando in questi giorni sul fiume Tirino, a Capestrano (L’Aquila).

La produzione della pellicola è di Angelika vision, diretta da Claudio Zamarion, una lunga esperienza nel cinema come direttore della fotografia e con un consolidato legame con l’Abruzzo, dove tiene spesso anche corsi e laboratori.

Si tratta di un horror psicologico di qualità, il sottogenere della narrativa horror basato sulle paure dei personaggi, l’instabilità emotiva e i disturbi mentali per creare tensione.

Sul fiume Tirino, si gira una scena con quattro attrici italiane a bordo di una barca.

Il film uscirà nelle sale a fine 2017 e poi sarà trasmesso in anteprima televisiva su Sky.

“Il titolo è Parasitic twin, ha avuto il riconoscimento del Ministero dei beni culturali – spiega Zamarion a Virtù Quotidiane – è arrivato primo nell’audizione perché si vuole rilanciare questo genere di film, è un prodotto che il mercato internazionale sta cercando molto”.

“Il film racconta la storia di quattro ragazze cresciute in un orfanotrofio che si ritrovano a condividere una storia insieme, una di loro aveva un gemello parassita, un’anomalia genetica. Prima di toglierselo, vuole che una delle altre ragazze si comporti in modo diverso con le sue sorelle acquisite. Il fiume Tirino è lo sfondo del viaggio immaginario dove parte il sacrilegio. Si tratta di un gotico contemporaneo”.

“Il cast è internazionale – aggiunge – abbiamo fatto provini su 400 attori, è stata una scelta impegnativa. Abbiamo trovato delle attrici perfette per questi ruoli. Il film è tutto al femminile, non c’è neanche un attore. Si gira in Abruzzo, nelle Marche, nel Lazio, nella campagna a nord di Roma, dove ci sono le terme. Lo considero un grande omaggio al centro Italia, stiamo mettendo i posti più belli del centro Italia, sono sempre stato innamorato delle location che ho messo in questo film”. (m.sig.)

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.