CINOFILIA VENATORIA ITALIANA IN FESTA A CAMPO FELICE


LUCOLI – Migliaia di appassionati tra sabato e domenica sono arrivati a Campo Felice per la grande festa della cinofilia venatoria italiana, il tradizionale appuntamento con l’atto finale delle prove classiche a quaglie che l’Ente nazionale della cinofilia italiana (Enci) ogni anno organizza a beneficio degli appassionati e di tutta la cinofilia.

I più blasonati setter e pointer a livello internazionale si sono sfidati nelle prove di Eccellenza e nel Master davanti a un folto pubblico, festeggiamenti e premiazioni hanno fatto da cornice a questo trionfo della cinofilia Italiana.

Una festa italiana ma non solo: tanti gli stranieri che si sono messi in viaggio per non mancare a questo importante appuntamento.

Perché la cinofilia internazionale, oggi, parla italiano ed eventi come questo sono la prova tangibile dell’impegno di Enci per la crescita della cinofilia.

La cinofilia – e quella venatoria in particolar modo – nasce e si sviluppa grazie al suo legame con il territorio che oggi, grazie alle nuove sinergie di Enci e al dialogo con gli Enti Parco e le amministrazioni locali già avviati lo scorso anno e consolidati durante l’organizzazione di questa edizione, sta creando nuove opportunità di visibilità e valorizzazione del lavoro dei tanti allevatori che Enci è orgogliosa di rappresentare, e che a Campo Felice è proprio sotto gli occhi di tutti.