CORONAVIRUS, MOVIMENTO TURISMO VINO CHIEDE MISURE STRAORDINARIE


ROMA – “C’è preoccupazione in tutte le aziende che fanno parte del Movimento del Turismo del Vino (Mtv) e che, oltre a produrre vino di qualità, ospitano ogni anno migliaia di enoturisti, per lo più provenienti da Paesi esteri. Una preoccupazione nata dagli attuali avvenimenti legati al Coronavirus che riguarda tutti noi, dapprima come cittadini, poi anche come imprenditori del settore con il rischio di cancellazioni (molte delle nostre aziende hanno attività di ricezione con alloggio) e calo drastico degli arrivi”.

È il grido d’allarme del presidente del Movimento Turismo del Vino Toscana, Emanuela Tamburini in cui le aziende vinicole del Movimento chiedono attività di sostegno, non solo economico, a causa dell’emergenza Coronavirus.

L’enoturismo in Toscana è un settore che raccoglie ogni anno oltre un milione di turisti”.

La lettera, viene precisato in una nota, è stata anche condivisa con le altre associazioni di settore regionali, la rete delle Strade del Vino e Città del Vino.

Nel dettaglio le richieste dell’ente non profit che raccoglie oltre 100 fra le più prestigiose cantine del territorio toscano sono volte a ottimizzare gli eventuali mesi di calo con alcuni interventi diretti.

Per esempio con corsi per spiegare alle imprese vitivinicole la nuova normativa regionale sull’enoturismo; potenziare lo spazio dedicato all’enoturismo in Toscana nel portale di riferimento “Visituscany”, anche con collegamenti al portale www.mtvtoscana.com già predisposto per un booking “4.0”.

Inoltre è necessario, secondo il Movimento Turismo del Vino Toscana, finanziare una campagna di comunicazione online e tabellare incentrata sui mesi autunno-inverno sul tema “Toscana terra di saperi e sapori”, unita agli eventi calendarizzati in questo periodo come Cantine aperte in Vendemmia (settembre-ottobre) e a Natale (dicembre).

Infine si richiede al presidente della Regione Enrico Rossi di mappare i mezzi di trasporto pubblici (treni, aerei, autobus, noleggio auto e bus di linea ecc.) con riferimenti legati all’enoturismo.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2020