DOC WINE TRAVEL FOOD, PREMIATE PELLICOLE DELLA TERZA EDIZIONE


ROMA – Fondazione Gambero Rosso e Artribune hanno presentato le opere vincitrici della terza edizione della Rassegna audiovisiva Doc Wine Travel Food, insieme con i promotori Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs, Medicinema Italia Onlus, Fondazione Cinema per Roma, Sky, Vision Distribution e Alitalia.

La cerimonia di premiazione si è svolta ieri presso il Chorus Café a Roma. Le opere vincitrici sono state protagoniste di una degustazione “Cinegustologica”, condotta da Marco Lombardi: ogni pellicola è stata raccontata attraverso un piatto dello chef Igles Corelli, coordinatore del comitato scientifico della Gambero Rosso Academy, come se avesse un sapore e delle consistenze. La serata è stata inoltre animata da Don Pasta, dj e regista dei Villani.

Le pellicole vincitrici, selezionate da una giuria composta da esperti del mondo enogastronomico, del mondo della salute, del cinema e della tv e rappresentanti delle organizzazioni promotrici, sono state per la Categoria Miglior Cortometraggio Buffet di Santa De Santis e Alessandro D’Ambrosi, per la Categoria Miglior Documentario Cesare Cucchi, storia di una pasticceria milanese di Alessandro Villata; per la Categoria Miglior Lungometraggio Petit Paysan di Hubert Charuel; Categoria Miglior Serie tv La nonna e lo Chef di Aureliano Procacci e Luigi Urbani, Categoria Miglior Soggetto Bambole e Polenta di Pier Marini Gean Nicola e Gagliardi David. I vincitori riceveranno inoltre un biglietto omaggio Alitalia e un Premio da parte di Alce Nero.

Quest’anno, la Rassegna audiovisiva Doc Wine Travel Food è rientrata in un progetto più ampio per la promozione e la valorizzazione degli effetti benefici del food & wine, inserititi in un contesto culturale in cui il cinema ha tracciato i confini. Il Progetto Doc Wine Travel Food è stato valutato idoneo per l’ottenimento del Marchio dell’Anno europeo 2018 e per l’inserimento nei percorsi culturali d’Europa sul sito del Ministero dei beni e delle attività culturali. Oltre al concorso cinematografico, molteplici attività hanno animato il progetto: un corso di alta formazione “La nutrizione nella ristorazione di eccellenza” in collaborazione con la Facoltà di Medicina e Chirurgia della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs e l’Università Cattolica del Sacro Cuore; proiezioni all’interno della sala cinematografica realizzata da MediCinema Italia Onlus sita al Policlinico Universitario Gemelli di Roma e un ciclo di cene cinegustologiche, alla presenza di registi e chef pluripremiati. L’intero progetto è stato realizzato anche grazie al prezioso contributo del main sponsor Alce Nero che da 40 anni rappresenta agricoltori, apicoltori e trasformatori biologici, impegnati nel produrre cibi buoni, frutto di un’agricoltura che rispetta la terra e la sua fertilità.

“Gambero Rosso, forte dell’ultraventennale produzione audiovisiva in ambito food & wine sul canale Sky 412, è da sempre attento alle produzioni audiovisive a tema enogastronomico, che esaltino i territori italiani e le sue meravigliose produzioni agroalimentari”, dice in una nota il presidente di Gambero Rosso Paolo Cuccia.

“Questa terza edizione della Rassegna Doc Wine Travel Food ci ha visto al fianco a partner di eccezione, che ringrazio per aver creduto in questo nostro progetto: Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs, Medicinema Italia Onlus, Fondazione Cinema per Roma, Sky, Vision Distribution e Alitalia. Ma non ci fermeremo certo qui: abbiamo già in serbo la nuova edizione del progetto, che verrà lanciata nei prossimi mesi”.