“HAI LA BELLEZZA VICINO CASA, VIVILA”: NAVELLI PROMUOVE IL TURISMO POST-COVID


NAVELLI – Prepararsi ad affrontare la fase due dell’emergenza Covid-19 puntando sul binomio social e turismo. L’iniziativa è stata voluta dall’amministrazione comunale di Navelli (L’Aquila) guidata dal sindaco Paolo Federico.

In pratica, oltre alla realizzazione di un suggestivo video intitolato “Hai la bellezza vicino casa” che in poco più di sei ore dalla sua pubblicazione su Facebook ha superato le 6mila visualizzazioni, l’amministrazione ha aperto anche una pagina su Instagram intitolata Visit Navelli.

“Abbiamo tante bellezze a portata di mano e disponiamo di un patrimonio di prodotti tipici di eccellenza”, dice in una nota il sindaco Paolo Federico, “che devono essere il volano per rilanciare il nostro territorio già a partire dalla cosiddetta fase due dell’emergenza Covid-19. Come amministrazione siamo convinti che un uso corretto dei social possa portare al far conoscere queste caratteristiche ad un pubblico più vasto. La nostra iniziativa è un primo segnale per dire che ci siamo e vogliamo superare questa emergenza ripartendo proprio dalla cultura, dalle tradizioni, dalle bellezze architettoniche e paesaggistiche e dalla vasta offerta di bontà agro alimentari di cui disponiamo. Siamo convinti di poterlo fare ed anche per questo il video realizzato si apre con la voce di un bambino segno della speranza e continuità a cui tutti dobbiamo puntare”.

Nel dettaglio la voce del bambino nel video invita i suoi genitori a “scoprire i nostri paesi”, magari proprio in questo periodo dove non si potranno fare viaggi di piacere in altre regioni e nazioni. A giocare a favore dell’iniziativa anche i passi da gigante fatti dal borgo capoluogo dell’omonima nel recupero del patrimonio edilizio dopo il terremoto, la ricostruzione ha superato il 67%, il far parte del circuito dei Borghi più Belli d’Italia, le adesioni ai cammini religiosi tra cui di recente quella del cammino della Pace, le iniziative per la riscoperta del tratturo e soprattutto le tante attività legate alla valorizzazione dello zafferano e delle altre colture tipiche del territorio.

“A tutti questi elementi”, conclude il sindaco Paolo Federico, “sarà data, anche con l’aiuto della popolazione, una veste più social con la chiara intenzione di ripartire da un turismo per così dire di prossimità che a sua volta può essere un volano per la ripresa delle attività commerciali”.

L’iniziativa arriva dopo la recente adesione al contest nazionale dei Borghi più Belli d’Italia per prepararsi alla ripartenza nella fase 2 dell’emergenza covid-19.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2020