IL BORGO, RISTORANTE DAL SAPORE AQUILANO NEL CUORE DI TAIWAN PRONTO A CONQUISTARE I CINESI


L’AQUILA – La forma della Penisola disegnata sulla lavagna di ardesia che decora i muri del locale e le macchine che fanno avanti e indietro tra le vie di Taichung, terza città di Taiwan, con oltre un milione di abitanti.

È qui che Marco Etere, originario dell’Aquila, si è trasferito  con la sua compagna, originaria dell’isola che si fa riconoscere sui social network con il nickname di Amber Bella.

Insieme, stanno per aprire il Borgo, un ristorante che offrirà specialità italiane, con piatti di varie regioni.

Come ricorda il portale Lavoroefinanza.it, l’avvio di un ristorante in Cina può rivelarsi una fonte di affermazione e compiacimento. Come per tutte le attività imprenditoriali occorrono cautela, consapevolezza, pianificazione e conoscenza delle norme ma la curiosità dei cinesi verso i prodotti italiani e la fama della nostra cucina sono ottimi ingredienti per cominciare.

“Certo”, ricorda Marco a Virtù Quotidiane, “per me lavorare qui non è facilissimo a causa delle barriere linguistiche, in quanto il livello medio di inglese è piuttosto basso. In questo devo fare affidamento alla mia compagna”.

Si sono conosciuti in Australia dove Marco ha lavorato per tre anni, occupandosi prevalentemente di ristorazione.  Dal punto di vista giuridico e finanziario, aprire un ristorante non è facilissimo, ma le varie operazioni potranno essere facilitate dalla presenza di un partner locale. La burocrazia rappresenta la maggiore difficoltà. Le norme sono poco chiare e anche le agevolazioni tendono a favorire i cittadini residenti. Per questo, la coppia ha saputo aiutarsi a vicenda.

Giovedì 5 ottobre l’apertura ufficiale, ma già ci sono state alcune degustazioni di prova.

“Vivere qui mi piace”, sottolinea Marco, “certo, mi manca la mia famiglia. Mi mancano i miei genitori. Per fortuna, i collegamenti con l’Italia sono buoni ed esiste un volo diretto Fiumicino-Taipei”.