ISTITUZIONE PUBBLICA RESILIENTE, PREMIO ALL’UNIVERSITÀ DELL’AQUILA


L’AQUILA – In occasione del seminario “I linguaggi della sicurezza” l’Università dell’Aquila riceverà il Premio internazionale The security Languages Prize, in programma domani all’Aquila presso l’aula magna del Dipartimento di Scienze umane, in Viale Nizza 14, come esempio positivo di istituzione pubblica resiliente, la quale si è distinta per le capacità di intervento in situazioni di emergenza.

Appuntamento alle ore 14,30 con la registrazione dei partecipanti, alle 15 interviene il rettore Edoardo Alesse e a seguire, moderati dalla professoressa Antonella Nuzzaci, presidente del consiglio d’area didattica in Educazione e scienze sociali, intervengono i professori Gianluigi Simonetti, Simone Gozzano, Marco Antonio D’Arcangeli, Carlo Fonzi, Gianluca Ferrini, Massimo Casacchia, Alessandro Vaccarelli, Maria Vittoria Isidori, Claudio Sciarna, Francesca Bortoluzzi, Chiara Toselli e Claudio D’Angelo.

Gli interventi verteranno, tra le altre cose, sui recenti eventi sismici dell’Italia centrale, sui linguaggi per la sicurezza sociale nell’era dei social network e sulla gestione della comunicazione per evitare che diventi fattore di rischio.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.