L’ABRUZZO DEI CAMMINI E DEGLI ITINERARI IN BICI AL TTG TRAVEL EXPERIENCE DI RIMINI

foto Ciclo Escursionismo Abruzzo

PESCARA – L’Abruzzo dei “Cammini”, gli itinerari “bike friendly” e “trekking friendly”, il turismo attivo: saranno i temi al centro degli incontri che il Dipartimento Sviluppo Economico e Turismo della Regione avrà al TTG Travel Experience, il marketplace del turismo in Italia, a Rimini dal 14 al 16 ottobre.

E le trattative non si limiteranno ai tre giorni in presenza: per i successivi dieci giorni sono già in agenda, organizzati dalla Pmc (product management company), 40 incontri in videoconferenza che le Dmc (destination management company) gestiranno con i tour operator.

“Dopo un’estate che ha visto una crescita del 15% delle presenze, un dato ancora provvisorio, ma decisamente soddisfacente – osserva all’Ansa Germano De Sanctis, direttore Dipartimento della Regione – dobbiamo pensare ai prodotti da offrire rimodulandoli sui concetti di vacanza attiva e sostenibile, che d’altra parte è un punto di forza dell”Abruzzo, proprio perché in linea con le tendenze del turismo in epoca Covid”.

Per sostenere la rete di strutture “bike friendly” – che hanno aderito al progetto presentato dalla Regione alla BIT di Milano – si stanno promuovendo le ciclovie percorribili con le “gravel”, a metà tra mountain bike e bici da strada.

“Stiamo realizzando una App – spiega De Sanctis – che consentirà al turista di viaggiare in bici conoscendo nei dettagli l’itinerario, comprese le bellezze monumentali e naturali che si incontrano e i servizi a disposizione. Poi ci sono i ‘Cammini’, che uniscono religione e trekking; il nostro Ufficio Politiche Turistiche sta provvedendo a mappare meglio quello della Pace, quello di San Tommaso, quello del Morrone legato alla Perdonanza, che con l’edizione di quest’anno, durante il Covid, è stato un prototipo. Gli eventi legati alla prossima Settimana Santa, ad esempio, non potranno essere come quelli ante Covid. In questo senso abbiamo tante associazioni che già promuovono giri a piedi; lungo gli itinerari si incontrano tanti paesini di montagna che nell’estate 2020 sono stati riscoperti e che ci hanno consentito anche di puntare, per le prossime stagioni, su pacchetti che propongono il weekend lungo, ideale per chi arriva da Roma e da Napoli. Proprio per sostenere le imprese dell’entroterra, sulla base del Recovery Fund stiamo lavorando a un bando da 20 milioni”.

E per l’entroterra le aree sosta camper sono state individuate come soluzione ideale per compensare la ridotta ricettività alberghiera.

“Andiamo al TTG con dati fortemente positivi, i primi numeri arrivati da Unioncamere parlano di un +15% per la stagione estiva appena trascorsa, ma sicuramente lo abbiamo superato. È un dato da spalmare su costa, colline, montagne e borghi – commenta l’assessore regionale al Turismo, Mauro Febbo – . Unico dato leggermente negativo è quello della costa teramana, perché normalmente frequentata da turismo estero e dal nord Italia, fermato dall’emergenza sanitaria. Al TTG – prosegue – proponiamo tutto ciò su cui abbiamo puntato negli ultimi due anni: turismo lento, regione dei parchi, percorsi cicloturistici, i ‘cammini’, il tutto accompagnato dall’enogastronomia”.

Al TTG la Regione Abruzzo sarà presente anche nello stand di Legambiente con i progetti “Art Bike & Run” e “TrabocchiMob”: si potrà simulare una pedalata nella natura d’Abruzzo grazie a due bike installate davanti a monitor che proietteranno immagini, realizzate per l’occasione, del percorso su alcuni tratti della Via Verde. Nello stand della Regione Abruzzo, insieme con Pmc e Dmc, domineranno i due marchi che riassumono le linee di indirizzo, “Active&sustainable Turism” e “Abruzzo Bike Friendly”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.