L’AQUILA DEI NORMANNI RIVIVE A STIFFE PER L’INAUGURAZIONE DI L’AQUILANDIA


SAN DEMETRIO NE’ VESTINI – A poco più di due mesi dall’apertura, inaugura ufficialmente L’Aquilandia-l’Abruzzo Aquilano in miniatura, il parco tematico realizzato nel complesso turistico delle Grotte di Stiffe, a San Demetrio Ne’ Vestini (L’Aquila).

La cerimonia è in programma per domenica 22 ottobre.

Il parco offre riproduzioni in scala altamente dettagliate dei monumenti e dei paesaggi più rappresentativi dell’Abruzzo interno ed al turista è data la possibilità di visitare l’area espositiva (di circa 200 metri quadri) con l’ausilio di audioguide che spiegano la storia che si cela dietro ogni attrazione riprodotta.

La nuova attrazione didattico-culturale è stata fortemente voluta dalla Progetto Stiffe SpA, che da più di 20 anni si occupa della promozione e ricezione dei visitatori dell’intero complesso turistico e delle iniziative indirizzate allo sviluppo turistico della risorgenza carsica più famosa del Centro Italia.

L’AQuilandia è un museo tematico, ospitato in una struttura di recentissima costruzione nel rispetto delle attuali disposizioni antisismiche, che ospita riproduzioni in scala di molte delle bellezze dell’Abruzzo interno. L’obiettivo che si intende raggiungere è quello di far conoscere la geografia del territorio aquilano, offrendo per la prima volta uno sguardo d’insieme per meglio orientare l’interesse del visitatore.

In oltre 200 metri quadrati di area espositiva, si passa dalla Basilica di Santa Maria di Collemaggio alle 99
Cannelle, dal Forte Spagnolo alla Rocca di Calascio, passando per l’Oratorio di San Pellegrino di Bominaco,
la fontana di Fontecchio, Peltuinum, la Necropoli di Fossa e molti altri siti di interesse turistico ed architettonico.

Inoltre vengono proposti, tra plastici e diorami, anche le catene montuose ed i parchi in cui la valle dell’Aquila è racchiusa , tra il parco regionale del Sirente – Velino e quello nazionale del Gran Sasso
e Monti della Laga.

Frutto di un ingente investimento economico della Progetto Stiffe SpA, L’AQuilandia è dotata di  udioguide in italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo, pensate sia per gli adulti che per i più piccoli, e a breve il museo sarà arricchito anche di un percorso per non vedenti, con miniature di monumenti in 3D per la consultazione tattile e scritte in braille. Inoltre, al suo interno la struttura ospita una sala convegni da 50 posti,con proiettore e fototeca, utile ad ospitare le scolaresche in gita turistica e piccoli meeting e  seminari.

L’inaugurazione sarà inoltre l’occasione per rendere note alcune delle iniziative che in questi 20 anni di gestione hanno visto protagoniste le Grotte di Stiffe e presentare gli obiettivi futuri della Progetto Stiffe SpA. Il programma della giornata, dopo le brevi relazioni del presidente Gateano Serafino e del Cda ed il saluto del vicepresidente e assessore al Turismo della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli e delle istituzioni presenti, sarà arricchito da due interessanti iniziative storico-culturali: il convegno (ore 11,30), a cura dei professori Fabio Redi e Raffaele Colapietra, dal titolo “L’Aquila dai Normanni agli Aragonesi: archeologia e storia della città” e la rappresentazione (ore 15) di “L’assedio di Fortebraccio a Stiffe, 1423-1424”, rievocazione della battaglia che per un anno stremò il capoluogo e il suo contado, a cura della Compagnia Rosso D’Aquila.

Il tutto, nella splendida cornice naturalistica che solo il Parco regionale del Velino Sirente e le Grotte di Stiffe sono in grado di offrire.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.