MONTORIO, L’ASSOCIAZIONE “MONTE D’ORO” HA UNA NUOVA CASA


MONTORIO AL VOMANO – Il 17 ottobre, alle ore 18,30, sarà inaugurata a Montorio al Vomano (Teramo) la nuova sede dell’associazione “Monte d’Oro”, che da 28 anni opera sul territorio per favorire l’aggregazione giovanile e prevenire le situazioni di disagio in stretto raccordo con la Asl di Teramo, le scuole e le altre associazioni locali.

Il taglio del nastro dell’immobile, sito in largo Marisa Ferrari, dietro il cineteatro comunale, avverrà alla presenza del direttivo dell’associazione, presieduta da Biagio Di Giacomo, e dei vertici del volontariato provinciale con la benedizione del vescovo, monsignor Lorenzo Leuzzi, e gli interventi del sindaco di Montorio, Ennio Facciolini, della presidente della Fondazione Tercas, Enrica Salvatore, del presidente del Consorzio Bim, Gabriele Minosse, del direttore generale della Asl di Teramo, Maurizio Di Giosia.

La sede, arredata in maniera moderna e funzionale e tecnologicamente attrezzata, ospiterà non solo le riunioni del “Monte d’Oro” ma sarà a servizio di tutte le associazioni dell’entroterra teramano che ne faranno richiesta.

“Sarà un punto di riferimento per tutte le attività associative e aggregative delle aree interne, luogo fisico e simbolico di ricomposizione sociale – spiega in una nota il presidente del Monte d’Oro, Biagio Di Giacomo – . Ringraziamo l’amministrazione comunale per aver messo a disposizione l’immobile e la Fondazione Tercas, il Consorzio Bim, le aziende locali e in particolare il nostro main sponsor “Polisini Costruzioni” per aver contribuito in maniera determinante alla realizzazione del progetto, dopo che la vecchia struttura era stata resa inagibile dal terremoto”.

“I lavori sono proceduti celermente grazie alla determinazione del direttivo dell’associazione e alla professionalità dell’impresa edile Fratelli Di Giammarco di Montorio. La sede, subito operativa, sarà il centro logistico di tutte le attività del sodalizio, che riprenderanno già dal mese di ottobre con i corsi di ballo, pittura, inglese e con un programma di attività destinato non solo ai giovani del territorio ma anche alla terza età”.

Da qualche anno, infatti, l’associazione porta avanti il progetto per anziani “La movida montoriese over 70”, oltre agli incontri formativi per ragazzi e famiglie, laboratori di musica, arte, teatro, ballo, lingue e corsi di alfabetizzazione per stranieri.