ORSO SUL VERSANTE PESCARESE DEL GRAN SASSO, “SCONFINAMENTO” ECCEZIONALE


VILLA CELIERA – Lo hanno visto ieri pomeriggio vicino all’area pic nic del Voltigno, la piana a 1.400 metri sul Gran Sasso pescarese: un magnifico orso marsicano in ottima forma che scorrazzava con passo leggero.

Uno “sconfinamento” pieno di promesse: dalla Marsica o dalla Maiella non si sa, ma questa straordinaria novità è il timbro notarile che certifica la qualità dell’ambiente della montagna pescarese che lancia la sua offensiva alla stagione turistica imminente.

“Per noi è un evento formidabile, una ciliegina sulla torta che la natura ci regala adesso che stiamo mettendo a regime la nostra potenzialità di accoglienza in qualità – è l’entusiasta commento del sindaco di Villa Celiera Domenico Vespa – . Secondo noi questo orso è qui da almeno un anno e mezzo, ma ora che lo abbiamo visto e certificato possiamo proprio dire che il nostro Gran Sasso è in grandissima forma”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021