RIAPRE LA SEDE STORICA DI VIA ITALICA DELL’ALBERGHIERO “DE CECCO”


PESCARA – Ventuno nuove aule e due laboratori negli storici locali di via Italica dell’Albeghiero De Cecco di Pescara.

Il nuovo anno scolastico per l’istituto guidato dalla dirigente Alessandra Di Pietro comincia con un’ottima notizia.

È stato ufficialmente inaugurato, infatti, il plesso oggetto di interventi di riqualificazione ad opera della Provincia. I nuovi spazi permetteranno così agli oltre 1.100 studenti dell’Alberghiero di Pescara di frequentare in didattica in presenza.

Alla cerimonia hanno preso parte il governatore Marco Marsilio, il presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri, il presidente della Provincia Antonio Zaffiri, il sindaco Carlo Masci, Antonello Passacantando e Daniela Puglisi rispettivamente dell’ufficio scolastico regionale e provinciale.

“Finito il lockdown – ha evidenziato la dirigente Di Pietro – abbiamo pensato subito di affrontare una grande sfida: riportare tutta la folta popolazione studentesca in presenza. Ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo trovato soluzioni alternative, dotandosi di pareti mobili per modulare le classi e di gazebo con chiusure laterali che consentono lo svolgimento di lezioni di gruppo, in una didattica dinamica. Ciononostante non saremmo riusciti a vivere la scuola come luogo di apprendimento sociale e di relazione emozionale. Grazie però all’intervento della Provincia che ci ha riconsegnato il primo piano dell’edificio di via Italica, siamo riusciti a vincere questa sfida”.

L’intervento è stato effettuato grazie a un anticipo di 900 mila euro, da parte della Regione, su un fondo totale di 2,3 milioni di euro che era stato destinato alla scuola fin dai tempi dell’amministrazione provinciale guidata da Guerino Testa.

Iter ricordato dal presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri. A causa di infiltrazioni che stavano per danneggiare l’edificio a livello strutturale, l’amministrazione Zaffiri ha accelerato i tempi di intervento.

“Quello di via Italica – ha ricordato Zaffiri – è un palazzo storico della città e non si poteva perdere. Ora ci siamo subito attivati per completare anche tutti gli altri interventi previsti”.

“È stata una soddisfazione per me aver potuto mettere la ciliegina sulla torta di un percorso iniziato tanti anni fa con l’allora presidente della Provincia Guerino Testa. I ragazzi di questo Istituto sono l’arma vincente di un Abruzzo che deve essere capace di promuovere i propri prodotti e le proprie bellezze”.

LE FOTO

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.