SANT’ANTONIO, A SCOPPITO SI RIPETE IL RITO DELLA BENEDIZIONE DI ANIMALI E TRATTORI


SCOPPITO – Si ripete a Scoppito (L’Aquila) l’antico rito della benedizione di animali e trattori, in occasione della festa di Sant’Antonio Abate.

Domenica prossima, 19 gennaio a partire dalle ore 8,00, a Civitatomassa, la più antica delle frazioni, la festa si aprirà con lo sparo e la banda.

Alle 11,00 sarà la volta della santa messa, seguita dalla benedizione degli animali e dei mezzi agricoli e dall’apposizione della corona alla memoria dei caduti.

Alle 13,00 infine, pranzo offerto dal comitato in piazza con tendone riscaldato e musica dal vivo.

Protettore di macellai, salumai, norcini, canestrai e animali domestici, Sant’Antonio nell’antica tradizione popolare è venerato, soprattutto nell’Italia centrale, nell’ambito dell’agricoltura e dell’allevamento e, durante un po’ tutto il mese di gennaio, in occasione dell’uccisione e della lavorazione del maiale.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.