SPORT E CONOSCENZA: ALL’AQUILA UNA GARA DI ORIENTAMENTO URBANO PER GIOVANI ESPLORATORI, ALLA SCOPERTA DELLA STORIA DELLA CITTÀ


L’AQUILA – Competizione, sport e inclusione. Queste le tre parole chiave della gara di orienteering organizzata dal CSI (Centro sportivo italiano), in programma sabato 9 novembre alle ore 09.00 tra le vie del centro storico dell’Aquila, con partenza da Piazza Duomo.

La manifestazione rappresenta il sesto evento del progetto “Reaction”, dove gli attori principali saranno i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado del capoluogo aquilano, in particolare gli alunni delle scuole medie “Dante Alighieri”, “G.Carducci”, “G.Mazzini”, “T.Patini” di L’Aquila e “Istituto comprensivo Don Milani” suddivisi in squadre con almeno uno studente con disabilità.

Scopo dell’iniziativa quello di sensibilizzare i giovani all’abbattimento delle barriere architettoniche, stimolare la curiosità alla storia della nostra città, riscoprire luoghi e storie di alcuni monumenti, e promuovere la sana competizione.

Muovendosi da Piazza Duomo e girando per il centro storico, le squadre, ricevendo alcuni indizi attraverso l’utilizzo di dispositivi mobili, andranno alla ricerca dei “tesori” della città, riscoprendo i monumenti più nascosti e più suggestivi. Nelle piazze della città gli atleti della compagnia Rosso D’Aquila intratterranno i partecipanti ed il pubblico con alcuni spettacoli di rievocazione medioevale.

Un ringraziamento particolare da parte dell’organizzazione ai partner dell’iniziativa: Federazione italiana sport orientamento, presidente Vincenzo De Cecco, alla compagnia Rosso D’Aquila con manifestazioni dal vivo della storia medievale e all’associazione di promozione culturale e turistica “Ti accompagno”.