SULLE ORME DEL GUERRIERO: A CAPESTRANO SI RIVIVONO USI E COSTUMI DEI VESTINI


CAPESTRANO – Capestrano come esempio virtuoso di sinergie che si uniscono per valorizzare un territorio: Comune e Proloco, enti preposti a valorizzazione, promozione e tutela del Ministero dei beni culturali (Sabap, Segretariato regionale), Università di Chieti e Università di Oxford, che scavano e lavorano nel territorio, imprenditori e associazioni (Terre di Solina, Ves Gentes, Archeoclub di Cepagatti, Asd NaturAbruzzo) e Dmc locali.

Tanti gli attori che uniscono in modo costruttivo e intelligente le forze per promuovere un territorio con una serie di eventi divertenti e degustazioni che hanno come comune denominatore far rivivere usi e costumi degli antichi vestini.

Lo scavo nell’abitato e nella necropoli, a cui lavorano le università di Chieti e di Oxford è appena iniziato, in collaborazione tra Mibact (SABAP-Aq e Abruzzo) e con la fruttuosa collaborazione di un privato (Terre di Solina) che ha messo a disposizione terreno e mezzi per lo scavo in un’area della necropoli.

I lavori si concluderanno con l’annuale evento sui Vestini patrocinato da Proloco e Comune che vede una serie di eventi.

EVENTI

3-8 luglio

Rievocazioni storiche e archeologia sperimentale (Ves Gentes e Archeoclub), scavi didattici per grandi e piccini con laboratori (UniCh), assaggi e degustazioni a base di piatti “vestini”, visite agli scavi, brevi lezioni e dimostrazioni pratiche di archeo-speleologia (Asd Natura Abruzzo), processioni rituali, visita alla mostra “Popoli e terre della lana. Tradizioni, culture e sguardi sulle vie della transumanze tra Iran e Italia” a cura della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’Abruzzo (Mibact), con le foto del fotografo Mauro Vitali.

DA LUNEDÌ 3 A VENERDÌ 7 LUGLIO: SCAVI IN CORSO, VISITE GUIDATE

– dalle 17,00 alle 19,00 I cantieri di scavo saranno visitabili con brevi guide in italiano, inglese e francese. Punto di incontro per le visite presso il Castello Piccolomini di Capestrano.

– dalle 19,30 Sapori vestini: aperitivo, degustazione di vini e cena con menù vestino presso l’Agriturismo Terre di Solina (solo su prenotazione al numero 331-6766139). Illustrazione delle pietanze vestine da parte di un “archeogurmet”

SABATO 8 LUGLIO: UN GIORNO DA VESTINI NELLA TERRA DEI GUERRIERI

– dalle 11,00 alle 16,00 L’accampamento Vestino
Ricostruzione di un accampamento antico tra rievocazioni storiche, simulazione di duelli, rituali guerrieri e archeologia sperimentale sulle tecniche belliche presso un angolo incontaminato del Tirino (località Canavine-Passaturo) a Capestrano. Pranzo con degustazioni e carni arrostite “alla vestina” su prenotazione (prenotazione al numero 331-6766139).

– dalle 16,30 alle 18,30 Il cammino di San Giovanni
Dal convento alla casa di San Giovanni sulle orme di un Santo guerriero. Visita al borgo, alla casa di San Giovanni e al Convento. Per prenotazioni rivolgersi alla Pro Loco di Capestrano 347-6054489.

– dalle 18,30 Vestini al Castello
Laboratori vestini tra archeologia sperimentale e rivisitazione storica. All’interno del Castello Piccolomini saranno allestiti diversi stand che rievocano la vita quotidiana del popolo vestino: giochi antichi, tessitura, ricostruzione di botteghe di artigiani (pietra, legno, ceramica), lavorazione del metallo e ricostruzione di armi antiche a confronto con gli originali, scavi didattici e laboratori di antropologia per grandi e piccini, degustazione di vini e cibi vestini. Nell’occasione sarà possibile visitare la mostra sulla transumanza e lana “Popoli e terre della lana. Tradizioni, culture e sguardi sulle vie della transumanze tra Iran e Italia”.