TRACCIABILITÀ, VERSO ETICHETTA D’ORIGINE ANCHE PER DERIVATI POMODORO


ROMA – “Siamo al lavoro col ministro Calenda per estendere anche ai prodotti derivati dal pomodoro l’etichettatura obbligatoria dell’origine delle materie prime, come fatto con latte, pasta e riso”.

Lo annuncia il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina.

“Un impegno – aggiunge – che confermiamo oggi davanti a un’operazione importante per la filiera con l’unione dei marchi Pomi e De Rica. L’esperienza del Consorzio Casalasco del pomodoro può rendere ancora più forte e riconoscibile nel mondo questa produzione di qualità. Andiamo avanti nel lavoro di tutela delle filiere made in Italy e di valorizzazione del lavoro dei nostri produttori agricoli”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022