TRATTORIA-PIZZERIA A DOMICILIO CON IL VICOLETTO DELL’AQUILA, “NON MOLLIAMO!”


L’AQUILA – Il menù alla carta è disponibile con un click digitando, da pc o smartphone, la pagina disv.it/jluNS che permette di scegliere le pietanze preferite tra pizze, arrosticini, fritti, hamburger, vino e bibite.

È questa la risposta all’emergenza Coronavirus della trattoria-pizzeria “Il Vicoletto” dell’Aquila che, vista la chiusura imposta dal decreto per bar e ristoranti, ha attivato la consegna a domicilio nel territorio del comunale e nelle immediate vicinanze, al momento solo per la cena ma non è escluso più avanti il servizio anche del pranzo.

Nei locali dello storico Palazzo Bonanni, anche bad and breakfast, tra Piazza Regina Margherita e il Corso stretto, è rimasta aperta solo la cucina dei titolari Flavio Macchiagodena e Fabiana Mancini che, rimboccate le maniche, hanno deciso di mettersi all’opera per affrontare questo periodo forzato di clausura e mancato reddito con una soluzione alternativa.

“Subito dopo la chiusura imposta dalle autorità nazionali ci siamo attivati per il servizio a domicilio, già fatto in precedenza ma ottimizzando e ampliando l’offerta. Stiamo applicando tutte le misure di sicurezza con guanti e mascherina in dotazione sia a chi lavora che a chi si occupa delle consegne. Purtroppo il lavoro è  proporzionale al periodo ma ci basta per tirare avanti”.

“Noi non molliamo!”, ripete Flavio a Virtù Quotidiane ricordando che ad agosto “festeggiamo cinque anni di apertura da dopo il terremoto. Siamo stati una delle prime attività a riaprire in centro storico. Abbiamo creduto in un progetto che si è realizzato con sacrifici personali e impegno lavorativo. Tanto impegno”.

Un nuovo ostacolo quello della pandemia da Covid 19 “che è peggio del terremoto – ammette – perché colpisce tutto il mondo.  Rivolgiamo un appello alle istituzioni affinché possano tutelare e aiutare la nostra categoria, anche nel rapporto con i privati per i contratti di affitto, le utenze e tutte le spese che malgrado tutto bisogna pagare”.

“Il nostro menù – informa il titolare – propone pasta fresca, in particolare quella all’uovo, di nostra produzione, oltre alla pasta al farro oppure ai sette cereali, sempre preparata in casa. Il pane fresco viene sfornato ogni mattina, anche nella versione con semi di papavero, mentre la nostra pizza viene fatta lievitare naturalmente. Per i nostri piatti basati sulle ricette della cucina tradizionale abruzzese, utilizziamo prodotti locali come lo zafferano di Navelli, il tartufo e gli immancabili arrosticini”.

Le ordinazioni si possono effettuare tramite il menù link disv.it/jluNS oppure tramite messaggio WhatsApp o telefonata al numero 346-0779350.

pubbliredazionale

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.