VACANZE SICURE, 15 BORGHI MONTANI D’ABRUZZO UNICA DESTINAZIONE


CASTEL DI SANGRO – Un’app per gestire le file, un protocollo sanitario con strategie per affrontare eventuali emergenze, percorsi ciclabili, cartellonistica coordinata, portale informativo con sistema Dms (Destination Management System) accessibile a enti pubblici e attività private: quindici Comuni dell’Alto Sangro, dell’area del Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise e dell’Alta Valle del Sagittario, con capofila Castel di Sangro (L’Aquila), stringono una “grande alleanza” anti Covid-19, con la regia della Dmc Alto Sangro Turismo.

“Sono misure che ambiscono a trasformare il territorio in una vera destinazione turistica – spiega il presidente della Dmc Ernesto Paolo Alba – . Insieme, amministratori pubblici e operatori turistici di oltre 15 Comuni, in un progetto che dalla fase sperimentale diventerà infrastruttura da mettere a disposizione di tutta l’area dell’Appennino”.

I Comuni: Alfedena, Ateleta, Barrea, Castel di Sangro, Civitella Alfedena, Opi, Pescasseroli, Pescocostanzo, Rivisondoli, Rocca Pia, Roccaraso, Scontrone, Villetta Barrea, Scanno, Villalago.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.