A CASA DI BEETHOVEN, ALL’AQUILA SPETTACOLO MUSICALE TRATTO DAL RACCONTO DI WAGNER


L’AQUILA – All’interno del cartellone della Società Aquilana dei Concerti “Bonaventur aBarattelli”, domenica 25 ottobre, va in scena all’Auditorium del Parco, con il doppio orario di inizio ore 16,30 e ore 19, lo spettacolo “A casa di Beethoven” una libera interpretazione in forma di concerto tratta dal racconto di Richard Wagner Una visita a Beethoven.

L’attore e doppiatore italiano Marco Pagani conduce lo spettatore nel testo wagneriano che non è solo un omaggio a Beethoven ma quasi un pellegrinaggio salvifico verso la dimora del maestro.

La parte musicale è costituita da una Polka per pianoforte dello stesso Wagner e da altre pagine tratte da celebri opere beethoveniane ed eseguite da un gruppo di straordinari musicisti Giovanna Polacco al violino, Luca Franzetti al violoncello e Andrea Dindo al pianoforte. I brani cantati in programma sono interpretati dal soprano Lorna Ruth Windsor.

Questo racconto di Wagner, non privo di ironia, oltre a darci un ritratto inedito del grande compositore di Bonn, diviene anche una appassionata riflessione sulla profonda, inevitabile solitudine del genio. L’idea di ricorrere a una lettura scenica agile, coinvolgente e ricca di sfumature di alcuni passi liberamente tratti da questo testo ha consentito di creare una sorta di filo conduttore intorno al quale, in continuo contrappunto, tre musicisti eseguono le composizioni di Beethoven citate nel testo, o da questo ispirate, di volta in volta proposte in forma originale, oppure nella versione d’epoca (anche dello stesso Beethoven) per voce e pochi strumenti o attraverso variazioni per duo o per trio. Lo spettacolo è stato creato appositamente per il 250° dalla nascita di Beethoven.

Il concerto è a prenotazione obbligatoria chiamando il numero 328-6765097 (ore 10–13 e 15-17).

Il costo del titolo di ingresso è di 10 euro (intero) e di 5 euro (ridotto studenti under 26 anni e abbonati alla precedente stagione 2019/20). Il biglietto prenotato sarà ritirato direttamente al botteghino presso l’Auditorium del Parco a partire da un’ora prima l’inizio di ciascun concerto.

L’ingresso in sala è condizionato dal controllo della temperatura e dal possesso della mascherina; la capienza è ridotta e i posti sono distanziati garantendo l’ascolto in sicurezza.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.