A SCANNO ALLA SCOPERTA DELLE DIMORE STORICHE CON IL FAI


SCANNO – Un sorprendente successo di partecipazione ha fatto registrare oggi la passeggiata organizzata a Scanno (L’Aquila) per visitare alcune dimore storiche promossa dalla delegazione aquilana del Fai (Fondo ambiente italiano).

Grazie allo sforzo congiunto della delegazione guidata da Enza Turco e dell’amministrazione comunale con in testa il sindaco Pietro Spacone, l’iniziativa ha fatto registrare unanimi consensi.

Ottimo il lavoro svolto da Lucrezia Sciore e Irma D’Amico e dalla ragazze che hanno indossato il tipico vestito scannese, Francesca e Tina Spacone, Aurora De Pale, Marina De Crescentis e Annarita Tantaro, che hanno permesso di andare alla scoperta dei palazzi Parente in via Ciorla, Tanturri in via Ciorla, Di Rienzo in via Silla, Di Rienzo in via Palliano, Colarossi sotto piazza San Rocco, e ex Enca (oggi Centro sociale anziani).

Alcune dimore, aperte grazie alla collaborazione dei proprietari, erano sconosciute persino a molti scannesi.

Il tour dalla piazza principale del paese si è innestato nell’antica “Vicenna”, oggi via Henrj Mancini, per proseguire lungo via Silla, via Tanturri e infine via Abrami. Lungo il percorso protagoniste le botteghe artigiane dei maestri orafi intenti a lavorare gioielli dell’antica tradizione.